In pensione con Quota 100 a dicembre 2021: ultimo giro di giostra, ma ci sono i tempi supplementari

Andare in pensione con la Quota 100 sarà ancora possibile. Nel corrente mese di dicembre del 2021. Ma ormai per la misura, e per il suo triennio sperimentale, siamo davvero arrivati agli sgoccioli. Ma c'è la cristallizzazione dei requisiti. Ecco di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Chi raggiunge i requisiti Quota 100 nel 2022 quanto dovrà aspettare per andare in pensione?

Andare in pensione con la Quota 100 sarà ancora possibile. Nel corrente mese di dicembre del 2021. Ma ormai per la misura, e per il suo triennio sperimentale, siamo davvero arrivati agli sgoccioli.

Visto che dal 2022 la Quota 100 lascerà il posto alla Quota 102. Che è la nuova misura di pensionamento anticipato, con il sistema delle quote, che è stata introdotta dal Governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi.

Una misura che, rispetto alla Quota 100, alza di due anni lo scalino per quel che riguarda il requisito anagrafico. In particolare, andare in pensione con la Quota 100 a dicembre 2021 significa sfruttare l’ultimo mese utile di validità della misura.

In pensione con la Quota 100 a dicembre del 2021. Ultimo giro di giostra, ma ci sono comunque i tempi supplementari

Pur tuttavia, ci saranno i tempi supplementari. Dato che si potrà andare in pensione con la Quota 100 pure nel 2022. Ma a patto di aver cristallizzato i requisiti entro e non oltre il 31 dicembre del 2021. Così come è riportato in questo articolo.

Questo significa che si potrà andare in pensione con la Quota 100 nel 2022 con i 62 anni di età maturati entro il prossimo 31/12. E con i 38 anni di contributi previdenziali obbligatori versati e maturati sempre entro il 31 dicembre del 2021.

Dai tempi supplementari all’arrivo di Quota 102 dal prossimo anno

Nel 2022, senza la cristallizzazione dei requisiti come sopra spiegato, non sarà possibile andare in pensione con la Quota 100. Per l’uscita dal lavoro con il sistema delle quote, infatti, basteranno dal prossimo anno sempre 38 anni di contributi previdenziali obbligatori versati. Ma il requisito anagrafico salirà dai 62 anni della Quota 100 ai 64 anni di età previsti con la Quota 102.

Per chi nel 2022 avrà meno di 64 anni, invece, non si potrà andare in pensione con la Quota 102.

E chiaramente nemmeno con la Quota 100. Ma nel rispetto dei requisiti previsti ricordiamo che c’è l’Ape Sociale con 63 anni di età. E Opzione Donna per le lavoratrici con 58-59 anni di età.

Argomenti: , , , , , , , , , , , ,