In pensione con dimissioni e contributi volontari: quanti mesi prima la domanda?

Quanto tempo prima è necessario presentare la domanda di pensione anticipata per non ritardare la decorrenza della stessa?

di , pubblicato il
Quanto tempo prima è necessario presentare la domanda di pensione anticipata per non ritardare la decorrenza della stessa?
Buongiorno.
Dipendente pubblico, ho maturato ad agosto 2019 41 anni e dieci mesi di contributi. Per ragioni personali deciderei di dimettermi dal lavoro e versare per un anno i contributi volontari per la pensione anticipata ordinaria.
Non dovrei versare anche i tre mesi di finestra mobile!?
Quanti mesi prima dovrò fare la domanda di pensione alla mia azienda (da cui sarò già dimesso) nel 2020?
Grazie.
Ovviamente non vi è alcuna legge che obbliga a permanere sul posto di lavoro fino al raggiungimento dei requisiti d’accesso alla pensione e, quindi, può benissimo dimettersi e versare l’anno di contributo mancante per accedere alla pensione anticipata facendosi autorizzare al versamento dei contributi volontari.
Per accedere alla pensione anticipata deve raggiungere i 42 anni e 10 mesi di contributi maturati, essendo uomo, e non è obbligato al versamento anche dei 3 mesi di finestra di attesa per la decorrenza della pensione poiché quella è solo un’attesa, avendo raggiunto l’accesso con la maturazione de contributi richiesti dalla misura.
Per quanto riguarda la domanda di pensione a suo tempo non dovrà presentarla alla sua attuale azienda, essendosi dimesso, ma direttamente all’INPS. Anche se disoccupato, però, sarà trattato come dipendente pubblico (fa fede l’ultima occupazione) e, quindi, per evadere la sua domanda di pensione l’INPS impiegherà all’incirca 6/8 mesi. Il mio consiglio, quindi, è quello di presentare domanda di pensionamento all’INPS 6 mesi prima del raggiungimento del requisito contributivo (anche perché con i contributi volontari viene preso in considerazione in via prospettica solo il semestre successivo) per avere la certezza che poi, sommando anche la finestra di attesa, possa avere la decorrenza della pensione 3 mesi dopo il raggiungimento dei contributi di accesso necessari.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.