In pensione con 42 anni di contributi: che alternative?

Quali possibilità di pensionamento per chi nel 2018 ha 42 anni di contributi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pace fiscale

Cara Patrizia , avrò 42 anni di contributi a fine Luglio 2018, ho 60 anni compiuti, che ne sarà di me? Saluti e Grazie.

 

Le alternative con 42 anni di contributi non sono molte vista la sua giovane età che le impone di aspettare almeno 2 anni per poter accedere alla quota 100, la quale, appunto, richiede per l’accesso alla misura il compimento dei 62 anni unitamente ad almeno 38 anni di contributi.

Pensione anticipata con riforma Fornero

In ogni caso, in poco più di un anno, può accedere alla pensione anticipata con 43 anni e 3 mesi di contributi che dovrebbe maturare a ottobre 2019. Se, poi, come ipotizzato dal governo, si dovesse bloccare l’aumento dell’età pensionabile per l’accesso alla pensione anticipata i requisiti per pensionarsi con tale misura rimarrebbero quelli attualmente in vigore, ovvero 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. Si tratta, al momento, solo di una ipotesi che, però, sembrerebbe essere nelle intenzioni del governo ed essere attuata nell’attesa dell’entrata in vigore della pensione con 41 anni di contributi per tutti. In questo caso potrebbe accedere alla pensione anticipata ad maggio 2019.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Non si forniscono risposte in privato.”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti Pensione Anticipata, News pensioni, Pensioni anticipate