In pensione anticipata subito nel 2022, quali sono le vie di fuga per non aspettare i 64 anni

In pensione anticipata subito nel 2022, quali sono le vie di fuga per non aspettare i 64 anni. Ecco 4 scappatoie anche per evitare a regime il tanto temuto ritorno dello scalone della riforma Fornero.

di , pubblicato il
In pensione anticipata subito nel 2022, quali sono le vie di fuga per non aspettare i 64 anni

Per andare in pensione anticipata subito nel 2022, come fare senza passare dalla Quota 102? Ovverosia, quali sono le vie di fuga per il ritiro anticipato dal lavoro? E per non aspettare i 64 anni di età?

Prima di tutto, su quali sono le vie di fuga per non aspettare i 64 anni, c’è da dire che si può ancora andare in pensione anticipata subito nel 2022. Anche con la Quota 100. Ma a patto di maturare i requisiti di accesso all’opzione entro e non oltre la data del 31 dicembre del 2021. Ovverosia, con il requisito anagrafico dei 62 anni, anziché i 64 anni della Quota 102. E con 38 anni di contributi previdenziali obbligatori versati. Così come è riportato in questo articolo.

In pensione anticipata subito nel 2022. Quali sono le vie di fuga per non aspettare i 64 anni?

Inoltre, potranno andare in pensione anticipata subito nel 2022, con il requisito anagrafico dei 62 anni, pure alcune categorie di lavoratori. Nella fattispecie, i lavoratori delle piccole e medie imprese in crisi. Così come previsto nella manovra finanziaria nella quale è inserita la riforma pensioni.

Detto questo, in pensione anticipata subito nel 2022, senza la Quota 102, si potrà andare pure rispettando i requisiti di accesso per altre due misure. Ovverosia, con l’Ape Sociale estesa. E con l’Opzione Donna prorogata per tutto il 2022. Ma con dei ritocchi al requisito anagrafico. Rispetto alla misura valida fino al 31 dicembre del 2021.

Le vie di fuga con Ape Sociale e con Opzione Donna rispetto alla Quota 102

Nel dettaglio, per la pensione anticipata subito nel 2022. Con l’Ape Social servono 63 anni di età. Nel rispetto di tutti gli altri requisiti richiesti. Quindi, un anno in meno rispetto alla Quota 102.

Inoltre, con Opzione Donna il requisito anagrafico scende ulteriormente per le lavoratrici.

Precisamente, 61 anni di età per le lavoratrici autonome. E 60 anni di età per le lavoratrici indipendenti. Per l’accesso ad Opzione Donna, inoltre, servono almeno 35 anni di contributi previdenziali obbligatori versati. Con il requisito anagrafico e contributivo da maturare, per il 2022, un anno prima. Quindi, entro il 31 dicembre del 2021. Per la pensione anticipata dal prossimo anno.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , ,