In che ordine vanno fatti i lavori per non perdere il bonus 110

Quando vanno fatti i lavori trainati per non perdere il bonus 110

di , pubblicato il
pratica-bonus-110

Come chiarito anche dalle FAQ dell’Agenzia delle Entrate, gli interventi trainanti trascinano nel Superbonus 110 anche quelli cd trainati. L’elenco degli uni e degli altri permette di capire per quali lavori si ha diritto al 110. Di fatto, con la cessione del credito, potrebbero essere fatti gratis senza anticipi di liquidità. Sono previste però alcune condizioni (abbiamo visto ad esempio che cosa sapere sui limiti di spesa per gli interventi trainati). Tra i requisiti anche quello temporale, che serve a collegare ad esempio la sostituzione degli infissi ad un intervento importante di cappotto termico. La prima, da sola, non usufruirebbe del 110: lo fa se inserita in un progetto più ampio che prevede lavorai trainanti agevolabili appunto.

Le Faq del governo ai quesiti sul bonus 110 permettono di approfondire ulteriormente alcuni casi particolari.

Sostituzione degli infissi dopo intervento trainante: il secondo non deve essere concluso

Così, ad esempio, la risposta ufficiale al quesito di un lettore sulla sostituzione di infissi realizzata un anno dopo quella dell’impianto di riscaldamento con un sistema di solare fotovoltaico, ci permette di capire la distanza temporale massima consentita tra interventi trainati e trainanti. Chiedeva il cittadino, probabilmente proprietario di casa:

“Nel caso in cui nel 2020 sia effettuata su un edificio unifamiliare la sostituzione dell’impianto di riscaldamento esistente (intervento trainante) e la realizzazione di un impianto solare fotovoltaico (intervento trainato) e nel 2021 il proprietario decide di sostituire gli infissi nello stesso edificio, le spese relative a tale ultimo intervento possono accedere alla detrazione del 110% considerando l’intervento come trainato da quello effettuato nel 2020?”.

Il parere ufficiale ribadisce che gli interventi trainati vengono annessi alla detrazione del 110% spinti da quelli trainanti, a condizione che siano eseguiti dopo l’inizio e prima delle fine dei lavori per la realizzazione di questi ultimi.

Come dimostrare l’ordine dei lavori

Sempre nelle FAQ per il 110 risposte dal governo si trova un altro chiarimento interessante in merito all’ordine temporale dei lavori. Più nello specifico a come si possa provare l’ordine cronologico giusto richiesto per l’accesso al super bonus.

“Con quale documento si può dimostrare che il lavoro trainato (es. pannelli fotovoltaici, caldaia e infissi) è stato svolto tra l’inizio e la fine lavori del lavoro trainante (es. cappotto) se il complesso dei lavori è affidato ad una unica impresa che fattura l’intero intervento con acconti e saldi? È sufficiente un’attestazione da parte dell’azienda?”

Si legge nelle risposte che è sufficiente l’attestazione dell’impresa che ha eseguito i lavori.

 

Argomenti: ,