IMU e Tasi 2017: le aliquote aumenteranno?

Le aliquote Tasi e Imu sono destinate ad aumentare nel 2017 o resteranno bloccate?

di , pubblicato il
Le aliquote Tasi e Imu sono destinate ad aumentare nel 2017 o resteranno bloccate?

La domanda che molti italiani, a questo punto dell’anno, si pongono è se con l’avvento del 2017 e con la nuova Legge di Bilancio le aliquote di Tasi e Imu aumenteranno per l’anno venturo.

La Legge di Bilancio 2017, in tal proposito è stata molto chiara: non sono previsti aumenti delle aliquote ma soltanto riduzioni anche per il prossimo anno.

La bozza delle Legge di Bilancio ha confermato lo stop all’aumento delle aliquote Imu e Tasi anche per il prossimo anno e quindi i Comuni non potranno disporre aumenti alle aliquote dei suddetti tributi, anche se, come nel 2016, potranno ritoccarle al ribasso.

IMU 2017: quali novità?

Come anticipato i Comuni non potranno aumentare le aliquote dell’Imu per il prossimo anno che dovranno, quindi, restare bloccate sulla stessa percentuale pagata nel 2015 e nel 2016. Potranno ritoccare le aliquote, ma soltanto riducendole.

Tasi 2017: quali novità?

Neanche per la Tasi i Comuni potranno procedere con un aumento delle aliquote anche se potranno, in ogni caso, confermare la maggiorazione dell’0,8% del 2016. Se un Comune, quindi, nel 2016 ha applicato la maggiorazione dello 0,8% e vuole mantenere tale maggiorazione anche nel 2017, dovrà emanare apposita delibera che confermi la maggiorazione . In caso di mancata delibera si applicherà l’aliquota del 2015 senza la maggiorazione.

Se la Legge di Bilancio, quindi, sarà approvata senza ulteriori modifiche in questo capitolo, dovrebbe essere confermato il blocco delle aliquote anche per il 2017.

Argomenti: , , ,