Imu scuole religiose: quali mantengono l’esenzione

Imu alle scuole religiose? E se la sentenza sui due istituti paritari di Livorno non fosse così rivoluzionaria? Ecco quali scuole mantengono l'esenzione

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Imu alle scuole religiose? E se la sentenza sui due istituti paritari di Livorno non fosse così rivoluzionaria? Ecco quali scuole mantengono l'esenzione

Ha fatto molto discutere nei giorni scorsi la sentenza sull’IMU alle scuole religiose: il dispositivo della Cassazione sui due istituti paritari di Livorno ha fatto scuola aprendo la strada a richieste di pagamento a tutte le scuole private? Facciamo chiarezza approfondendo l’interpretazione data delle sentenza che sembra smorzarne la portata.

Esenzione IMU: quali scuole non pagano

La discriminante per il pagamento dell’IMU per le scuole religiose è la natura commerciale dell’attività offerta, aldilà del bilancio che può anche eventualmente essere in rosso.   Da questo punto di vista quindi la sentenza de qua non fa che ribadire un orientamento affermato da tempo in giurisprudenza e si pone in linea di continuità più che di rottura. Nessuno scandalo o rivoluzione quindi. Di questo avviso è il primo presidente Giorgio Santacroce, firmatario di una nota volta a chiarire la portata della sentenza sul pagamento Imu da parte delle scuole paritarie. L’onere della prova della natura non commerciale dell’attività svolta spetta al contribuente. Evidentemente, si legge nella nota, nel caso di specie “ha ritenuto che il giudice d’appello non avesse congruamente motivato in ordine al conseguimento in giudizio di siffatta prova da parte dell’istituto religioso, tenuto conto di quanto la giurisprudenza della Corte ha affermato circa gli elementi che contraddistinguono l’attività di impresa”.

Imu scuole religiose: non cambia nulla?

Lo stesso Santacroce invita quindi a non strumentalizzare la sentenza facendo “polemiche fuor d’opera” e ribadisce che “la sentenza in questione si pone in linea di continuita’ con il consolidato orientamento” della Corte stessa sull'”interpretazione dell’esenzione prevista dall’articolo 7, comma 1, lettera i, del decreto legislativo n.504 del 1992”. Le scuole religiose sono (e restano?) esenti dal pagamento IMU a meno che la loro attività non abbia carattere commerciale.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.