Imu imprese e fabbricati, batosta in arrivo

Imu imprese e Imu fabbricati con aliquota allo 0,76% e mai al di sotto. Le ultime novità introdotte dalla legge di stabilità 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Imu imprese e Imu fabbricati con aliquota allo 0,76% e mai al di sotto. Le ultime novità introdotte dalla legge di stabilità 2013

Imu imprese e Imu fabbricati con aliquota dello 0,76%. La batosta sta per arrivare per effetto delle ultime novità introdotte dalla legge di stabilità 2013, l’ultimo atto del Governo tecnico di Mario Monti.

 Imu imprese 2013

La legge di stabilità 2013 ha previsto che sui fabbricati di categoria catastale D, quindi fabbricati di industrie, opifici etc., l’aliquota Imu da applicare non potrà mai essere inferiore al 7,6 per mille. Se inizialmente si era previsto che i Comuni potessero modificare, in aumento o al ribasso, l’aliquota Imu di base dello 0,76% sino anche a 3 punti percentuali, ora le cose cambiano con l’ultima legge di stabilità 2013 che ha cancellato la ripartizione del gettito Imu tra Comune e Stato, prevedendo che lo Stato da quest’anno debba avere solo il gettito che deriva dall’Imu applicata agli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D, calcolato con l’aliquota standard dello 0,76%.

Legge di stabilità 2013

Si legge in particolare al comma 380, lett. f della legge di stabilità 2013 che: “è riservato allo Stato il gettito dell’imposta municipale propria di cui all’articolo 13 del citato decreto-legge n. 201 del 2011, derivante dagli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D, calcolato ad aliquota standard dello  0,76 per cento, prevista dal comma 6, primo periodo, del citato articolo 13”.

Per completezza si ricorda quali siano questi fabbricati rientranti nella categoria catastale D, ossia:

– D/1 Opifici: capannone, fabbrica, struttura dove viene lavorata e trasformata la materia prima.

– D/2  strutture ricettive a pagamento.

– D/3 Teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili

– D/4 Case di cura ed ospedali

– D/5 Istituto di credito, cambio e assicurazione

– D/6 Fabbricati e locali per esercizi sportivi

– D/7 Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività industriale e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni.

– D/8 Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività commerciale e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni

– D/9 Edifici galleggianti o sospesi assicurati a punti fissi del suolo, ponti privati soggetti a pedaggio

– D/10 Fabbricati per funzioni produttive connesse alle attività agricole

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi