Imu fondazioni bancarie: stop all’esenzione

Imu fondazioni bancarie? Anche queste dovranno pagarla. Un emendamento al decreto enti locali stralcia l'esenzione

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Imu fondazioni bancarie? Anche queste dovranno pagarla. Un emendamento al decreto enti locali stralcia l'esenzione
Imu fondazioni bancarie? Anche loro adesso dovranno pagarla

Imu fondazioni bancarie senz esenzione, cancellata grazie ad un emendamento presentato al decreto legge sui costi della politica. Finalmente si pone fine ad un’ingiustizia che ha il sapore della beffa per tutte quella famiglie costrette a fare i conti con il pagamento di tasse, come l’Imu, che prosciugano le finanze domestiche.

 Imu: la tassa del 2012

 Il 2012 è stato l’anno in cui gli italiani sono stati costretti, per fronteggiare la grave crisi economica, a mettere mano ai loro portafogli e fare i conti con aumenti continui e tasse salate. Tra queste la tassa spauracchio per eccellenza è senza dubbio l’Imu, l’imposta municipale sugli immobili. Prima e seconda casa, due o tre rate, il saldo finale, le aliquote, detrazioni e maggiorazioni. I dubbi in tema di Imu l’hanno fatta da padrone negli ultimi mesi e sembra che il peggio non sia passato considerando la data finale del 17 dicembre 2012, quando saremo interessati dal saldo Imu. Ma c’è una questione che non ha creato dubbi, visto che la pubblica opinione si è trovata nella maggioranza concorde: si tratta dell’esenzione Imu per le fondazioni bancarie.

 Imu fondazioni bancarie

 Una bomba a mano è stata l’introduzione dell’esenzione Imu per le fondazioni bancarie considerate come associazioni benefiche e come tali non soggette al pagamento dell’imposta municipale sugli immobili. Una giustificazione questa delle finalità benefiche che ha il sapore della beffa considerando che l’Imu invece deve essere pagata dagli anziani nella case di cura. ( Si veda  atal proposito il nostro articolo Imu: esenti le fondazioni bancarie).

Cancellata l’esenzione Imu fondazioni bancarie

 Ebbene, è notizia dell’ultima ora la presentazione di emendamento, proposto dai senatori Lannutti-Mascitelli e approvato dalle commissioni del Senato nel Decreto Legge  sui costi della politica, che prevede proprio lo stralcio dell’esenzione Imu per le fondazioni bancarie. Le parole dei senatori che hanno presentato l’emendamento sono eloquenti: “Si mette così a una grave ingiustizia e iniquità da parte di fondazioni bancarie, azioniste delle banche, che si devono “svenare” per pagare i dividendi, per tenere in piedi un apparato di potere e combriccole amicali inclini a coltivare i propri interessi e quelli di casta, anziché gli interessi generali. La maggior parte dei soldi, che arrivano dai dividendi delle banche alle fondazioni bancarie, lacrime e sangue dei correntisti bancari spremuti e vessati, servono a finanziari gli apparati di un carrozzone che deve essere ridimensionato. Per questi motivi” – continuano i senatori proponenti l’emendamento – “esprimiamo viva soddisfazione per l’approvazione del nostro emendamento e ci auguriamo che questa chiara volontà trasversale del Senato non venga cancellata dal governo dei banchieeri”.

Cancellata l’esenzione Imu fondazioni bancarie. Finalmente una buona notizia.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi