Imu, ecco le proposte di riforma dei partiti

Dall'esenzione Imu per la prima casa per tutti all'aumento della detrazione a 400 euro. Tutte le proposte per la rimodulazione Imu dei partiti

di , pubblicato il

Esenzione Imu sulla prima casa e terreni agricoli, rimodulazione in base al reddito, nascita della service tax. Sono queste le proposte dei partiti in tema di Imu che attende una revisione complessiva entro la fine di questa calda estate 2013.

Riforma Imu: le proposte 

Sono al lavoro le forze politiche per presentare le loro proposte sulla riforma Imu da attuare entro l’estate. Vediamo quali sono.

Esenzione Imu in base al reddito: la proposta del Pd

Si parte dal Pd che propone la una revisione della tassa Imu in base al reddito o ai valori catastali rinnovati, fino all’istituzione nel 20134 della service tax che incorpora Imu e tares. Esenzione Imu per le famiglie piu’ povere non toccando la tassa invece per immobili considerati di lusso.

Il “pacchetto Brunetta”: via l’Imu prima casa

Dall’altra parte il Pdl presenta il “pacchetto Brunetta” in cui al centro è posta l’esenzione Imu per la prima casa, terreni e fabbricati relativi all’attività agricola, mentre per le imprese si punta ad una riduzione dell’aliquota Imu dello 0,4%. Aliquota ridotta dello 0,5% invece per le case locate a canone concordato.

Detrazione Imu: sì all’aumento per Scelta civica

Anche Scelta civica guidata dall’ex Premier Mario Monti prepara la sua proposta di riforma Imu, con un aumento della detrazione Imu sulla prima casa dagli attuali 200 a 400 euro e di quella per i figli a carico da 50 a 100 euro ciascuno. 

[fumettoforumright]

Per ora l’accordo sembra esserci solo sui tempi: da quest’anno lo sgravio sulla prima casa, mentre nel 2014 la riforma complessiva della tassa sulla casa. Il nodo importante da risolvere poi, una volta trovato l’accordo sulla rimodulazione dell’Imu, sarà ancora una volta quello riguardante la copertura finanziaria.

Argomenti: