Imprenditoria giovanile agricoltura 2021: al via il bando ISMEA

Al mutuo agevolato per l’imprenditoria giovanile agricoltura 2021 si affianca anche il contributo a fondo perduto del 35%

di , pubblicato il
Imprenditoria giovanile agricoltura 2021: al via il bando ISMEA

È attivo, dal 30 aprile 2021, il portale “Più Impresa“, attraverso cui presentare domanda per il contributo a fondo perduto, fino al 35% della spesa ammissibile, dedicato all’imprenditoria giovanile in agricoltura 2021 (bando ISMEA 2021).

Il contributo è volto a favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed ampliare aziende agricole esistenti condotte da giovani.

Imprenditoria giovanile agricoltura 2021: subentro o ampliamento

Il bando “imprenditoria giovanile agricoltura 2021” è diretto a micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti.

Il richiedente deve finalizzare il contributo ad uno dei seguenti scopi:

  • subentro (in questo caso deve trattarsi di impresa agricola costituita da non più di 6 mesi con sede operativa sul territorio nazionale che subentra ad azienda cedente attiva da almeno 2 anni, economicamente e finanziariamente sana)
  • oppure ampliamento di impresa agricola attiva da almeno 2 anni, con sede operativa sul territorio nazionale, economicamente e finanziariamente sana.

Giovani agricoltori: le garanzie per il bando ISMEA 2021

L’agevolazione prevede un mutuo agevolato ed un contributo a fondo perduto. In dettaglio:

  • mutuo agevolato, a tasso zero, per un importo non superiore al 60% delle spese ammissibili (la durata dell’investimento è da 5 a 15 anni)
  • contributo a fondo perduto, per un importo non superiore al 35% delle spese ammissibili.

Con riferimento al mutuo agevolato, il richiedente deve fornire garanzie di valore pari al 100% del mutuo stesso. A tal fine è possibile far ricorso a:

  • garanzie ipotecarie di primo grado su beni oggetto di agevolazioni, oppure su altri beni della beneficiaria o di terzi;
  • in alternativa o in aggiunta all’ipoteca, fideiussione bancaria o assicurativa a prima richiesta.

Spese ammesse al bando imprenditoria giovanile agricoltura 2021

In merito alle spese ammissibili al bando ISMEA 2021 per l’agricoltura giovanile, si tratta delle seguenti:

  • spese per lo studio di fattibilità (le quali sono ammesse nella misura del 2% del valore complessivo dell’investimento da realizzare)
  • le spese relative alle opere agronomiche (queste sono ammesse per i soli progetti nel settore della produzione agricola primaria)
  • costi relativi alle opere edilizie e oneri per il rilascio della concessione
  • acquisto di terreni (la spessa è ammissibile solo in misura non superiore al 10% dei costi ammissibili totali dell’intervento da realizzare).

Sono, invece, esclusi da beneficio:

  • i diritti di produzione, animali e piante annuali
  • lavori di drenaggio
  • impianti per la produzione di biocarburanti e per la produzione di energia termica ed elettrica da fonti rinnovabili
  • investimenti di sostituzione di beni preesistenti
  • lavori in economia
  • impianti e macchinari usati
  • capitale circolante.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,