Imposta di successione: ecco come effettuare il versamento dal 1 aprile 2016

L’ imposta di successione potrà essere versata con il modello F24 dal 1° aprile 2016: ecco tutte le novità.

di , pubblicato il
L’ imposta di successione potrà essere versata con il modello F24 dal 1° aprile 2016: ecco tutte le novità.

L’ imposta di successione, catastale, ipotecaria e bollo, dal 1 aprile 2016 per pagare si può utilizzare l’F24 , è quanto ha stabilito l’Agenzia delle Entrate con un provvedimento del 17 marzo. Dal prossimo 1° aprile fino al 31 dicembre 2016, il modello F24, sistema di versamento unificato, può essere utilizzato anche per il versamento di altri tributi connessi alla dichiarazione di successione, in alternativa al modello F23 per tutto l’anno 2016, dal 1 gennaio 2017 sarà obbligatorio il versamento con l’F24.

Imposte successione, ipotecaria, catastale e bollo, con F24 dal 1 aprile 2016

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento 17 marzo 2016 rende operativo, quanto stabilito dal decreto MEF dell’8 novembre 2011, ed estende pertanto, l’utilizzo del modello F24 anche per i versamenti relativi all’imposta di successione, ipotecaria, catastale e bollo. Ed esattamente il pagamento con F24 può essere usato per le seguenti imposte:

  • Imposte di successione;
  • Imposta ipotecaria;
  • Imposta catastale;
  • Imposta di bollo;
  • Imposta comunale sull’incremento di valore degli immobili e i tributi speciali;
  • Tributi accessori;
  • Interessi e Sanzioni relativi alla dichiarazione di successione.

Successivamente, l’Agenzia delle Entrate provvederà ad istituire i relativi codici tributo che i contribuenti dovranno indicare come causale di versamento F24. [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]L’ imposta di successione, catastale, ipotecaria e bollo, dal 1 aprile 2016 si può pagare con l’F24[/tweet_box]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,