Il Superbonus 110% per le villette unifamiliari trova questa proroga importante e decisiva a furor di popolo

Vediamo perché il Superbonus 110% per le villette unifamiliari trova questa proroga. Precisamente, una proroga che è importante e decisiva. E che a livello legislativo, con l'approvazione, è pronta sostanzialmente a passare a furor di popolo. Ecco tutti i dettagli.

di , pubblicato il
Il Superbonus 110% per le villette unifamiliari trova questa proroga importante e decisiva a furor di popolo

Vediamo perché il Superbonus 110% per le villette unifamiliari trova questa proroga. Precisamente, una proroga che è importante ed anche decisiva. E che a livello legislativo, con l’approvazione, è pronta sostanzialmente a passare a furor di popolo.

Nel dettaglio, per il Superbonus 110% per le villette unifamiliari si va verso la proroga sul rispetto dello stato di avanzamento dei lavori. Che è attualmente fissato al 30% SAL entro il prossimo 30 giugno del 2022.

Il Superbonus 110% per le villette unifamiliari trova questa proroga importante e decisiva. Praticamente a furor di popolo

Su pressing da parte dei partiti che sostengono la maggioranza Draghi, il limite del 30% SAL da rispettare, per il Superbonus 110% per le villette unifamiliari, slitterà infatti tra la fine di agosto e la fine del mese di settembre del 2022. E questo in forza a quando inserito nel nuovo decreto aiuti che il Governo italiano, guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, sta mettendo a punto.

Per il lavori con il Superbonus 110% per le villette unifamiliari, quindi, ci sarà decisamente più tempo per rispettare la percentuale di stato di avanzamento dei lavori. Per quella che è una proroga che tiene peraltro conto di tutte le criticità e di tutte le modifiche, a partire da quelle antifrode, che ci sono state proprio sulla maxi agevolazione di Stato. E proprio per i lavori incentivati in edilizia.

Cosa bolle in pentola sui bonus edilizi a partire dalla quarta cessione del credito fiscale

La proroga SAL 30% per il Superbonus 110% per le villette unifamiliari, inoltre, non è l’unica cosa che bolle in pentola sui bonus edilizi. In quanto si va verso l’introduzione, sotto certe condizioni, della quarta cessione per i crediti fiscali.

Così come, sempre per i crediti fiscali, potrebbe essere depotenziato pure il divieto di cessione frazionata.

Argomenti: , , , , , , , ,