Il negozio può rifiutare il bonus bici? Torna lo spettro del bonus vacanze

Arrivano le prime segnalazioni di rifiuto del voucher per il bonus bici: si ripete quanto accaduto con il bonus vacanza?

di , pubblicato il
voucher-bonus-bici

Abbiamo parlato più volte della seconda modalità di erogazione del bonus bici, con rilascio di un voucher per chi ancora deve concludere l’acquisto. Ma la procedura non è senza intoppi. Arrivano le prime segnalazioni di clienti che si sono visti rifiutare il bonus bici dal negozio. Il problema è che i voucher per l’acquisto di bici hanno una scadenza. I primi assegnati scadranno a fine anno. Un mese dunque. Ma spenderlo potrebbe non essere così semplice come speravi.

Perché alcuni negozi rifiutano il bonus bici

C’è stato anche qualche tentativo di truffa nella rivendita dei voucher bici, di cui vi abbiamo parlato per mettervi allerta. Ma anche per chi ha un voucher regolarmente prenotato sulla piattaforma, magari dopo ore di attesa, potrebbe ritrovarsi impossibilitato ad usarlo. Il freno per i negozianti è rappresentato, sembrerebbe, dalla burocrazia. In parole molto semplici: i tempi per recuperare l’importo sono lunghi e la sfiducia visti i precedenti fa temere di cedere la bici senza rientrare del suo valore. Vi ricorda qualcosa? Già: le remore sono le stesse lamentate dagli albergatori in merito al rimborso del bonus vacanze.

Come per i piccoli albergatori, in un periodo di crisi come quello attuale, anche per i commercianti diventa difficile anticipare la somma della bici venduta senza poter incassare l’importo.

Per evitare ulteriori equivoci e perdite di tempo, ai consumatori titolari del voucher mobilità, conviene contattare prima il negozio e chiedere conferma dell’accettazione del bonus.

Per approfondire leggi anche:

La bici acquistata con il voucher deve essere già disponibile in magazzino

Ecco perché rischi di non usare il bonus bici

 

Argomenti: ,