Il decreto semplificazioni è legge

Con l’ok della Camera arrivato nella giornata del 10 settembre 2020 diventa legge il decreto semplificazione di cui ora si attende pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

di , pubblicato il
Con l’ok della Camera arrivato nella giornata del 10 settembre 2020 diventa legge il decreto semplificazione di cui ora si attende pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Dopo l’ok del Senato, è arrivato, nella giornata di ieri 10 settembre 2020, anche quello della Camera per la definitiva conversione in legge del c.d. decreto semplificazioni. Questo il comunicato pubblicato sul sito istituzionale di Montecitorio:

“La Camera, con 214 sì, 149 no e 4 astenuti, ha approvato, in via definitiva, il disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, recante misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale (C. 2648)”.

Dunque, il decreto semplificazione è divenuto legge ed ora si attende solo la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il decreto semplificazioni come convertito in legge

La conversione doveva esserci entro il 14 settembre 2020. Dunque tempi rispettati. L’approvazione in senato era avvenuta nella seduta del 4 settembre scorso il cui esito risultata con 157 voti favorevoli, 82 contrari e un solo astenuto.

Il testo licenziato dalla Camera non ha subito modifiche rispetto a quello arrivato da Palazzo Madame. Il decreto, come convertito in legge, dunque, continua ad essere composto da 4 Titoli contenenti rispettivamente disposizioni di semplificazioni in materia di contratti pubblici ed edilizia; procedimentali e responsabilità”; per il sostegno e la diffusione dell’amministrazione digitale; in materia di attività d’impresa, ambiente e green economy.

Potrebbero interessarti anche:

Argomenti: