Ho usato la carta del Reddito di Cittadinanza impropriamente: che cosa rischio?

Se per sbaglio o in situazione di emergenza si teme di aver fatto un uso improprio della carta del reddito di cittadinanza, che cosa si rischia?

di , pubblicato il
Se per sbaglio o in situazione di emergenza si teme di aver fatto un uso improprio della carta del reddito di cittadinanza, che cosa si rischia?
Salve, volevo domandare io ho pagato il pedaggio autostradale, da Orte a Roma nord, per andare a trovare mia madre che non stava bene quindi un’ urgenza, per arrivare in poco tempo ho preso l’autostrada, e il pagamento con carta reddito di cittadinanza mi è passato come operazione ma ora ho paura che mi annullano il sussidio del reddito di cittadinanza? Mi può dare informazioni a riguardo?
Rispondere a questo quesito ci porta ad analizzare uno dei nodi cruciali del Reddito di Cittadinanza. Abbiamo visto spesso come funzionano i controlli sulle dichiarazioni reddituali e il lavoro in nero. In questa prospettiva è abbastanza assodata l’efficacia dei controlli che ha permesso al Fisco di stanare alcuni casi di furbetti che percepivano il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto. Diverso, e più problematico, è il caso della tracciabilità dei singoli acquisti fatti dai possessori della card RdC.
L’elenco delle spese ammesse e di quelle vietate è stato oggetto di recente aggiornamento.
Ci sono voci per i quali è proibito assolutamente l’uso della card, ci riferiamo in particolare al gioco d’azzardo. A meno che non si trovino escamotage illeciti (ad esempio comprando i gratta e vinci con la quota prelevata in contanti dalla card), di fatto non sarà accettata la carta dall’esercente e nel circuito.
Ci sono però anche tante voci borderline, tra queste abbiamo visto anche il pedaggio autostradale o il rifornimento di benzina con la carta de sussidio.
In merito al pagamento del ticket al casello erano state segnalate incongruenze tecniche che ne impedivano il pagamento per incompatibilità del circuito. L’utente però ci testimonia di essere riuscito materialmente ad effettuare la transazione, tanto che ora teme controlli e sanzioni.

Abusi Reddito di Cittadinanza e spese vietate: vengono controllate le operazioni con la carta?

Che cosa prevede il testo del decreto, dopo l’ultimo aggiornamento, sulla tracciabilità delle spese?
“Grazie alle modifiche approvate in prima lettura, sono state superate anche le criticità riscontrate in ordine al monitoraggio centralizzato e sistematico dei singoli acquisti effettuati dai beneficiari tramite la carte RdC che, così come prospettato, era suscettibile di comportare l’acquisizione anche di dati particolarmente sensibili”.
 
A tal fine si dispone ora che tutte le movimentazioni sulla carta siano controllate mediante verifica dei soli importi complessivamente spesi e prelevati e secondo modalità che saranno definite con decreto, previo parere del Garante”. Il controllo sui singoli acquisti, così come era stato previsto nel testo del decreto legge, rappresentava secondo l’Autorità per il trattamento dei dati personali una misura eccessivamente invasiva nella sfera privata dei cittadini. Resta ferma la lista di spese vietate con la carta:  giochi che prevedono premi in denaro o altre utilità; acquisto, noleggio o leasing di navi o imbarcazioni da diporto; servizi finanziari e creditizi; servizi di trasferimento di denaro; servizi assicurativi; articoli di gioielleria etc.
Ma che cosa succede se, come nel caso descritto, la transazione passa normalmente? Che cosa si rischia per questo errore nell’uso della carta?

Ho effettuato una spesa non ammessa con la carta del RdC: che cosa rischio?

In teoria questa condotta è soggetta a sanzioni. Tuttavia nella pratica, allo stato dei fatti attuali, è altamente improbabile che siano verificate le singole transazioni di questo tipo perché ci sono ancora degli aspetti interpretativi da chiarire per garantire il rispetto della privacy. Ci lascia sorpresi che il pagamento sia stato accettato al casello ma, se così fosse, non ravvisiamo ad oggi il rischio di sanzioni. Ad ogni modo si consiglia di conservare eventuali documentazioni che possano servire a comprovare l’urgenza della situazione che ha portato alla scelta di prendere l’autostrada.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , ,