Guida senza patente, cosa si rischia. Tutti i casi previsti dal codice della strada

Le multe previste per la guida senza patente. Dalla dimenticanza alla revoca, tutti i casi previsti dal codice della strada.

di , pubblicato il
Le multe previste per la guida senza patente. Dalla dimenticanza alla revoca, tutti i casi previsti dal codice della strada.

Chi guida un veicolo su strada senza patente rischia pesanti sanzioni. Tuttavia bisogna distinguere caso per caso, a cominciare da quello più frequente di dimenticanza del documento di guida.

I casi più gravi ovviamente riguardano, invece, la guida di un veicolo senza aver mai conseguito la patente o con patente scaduta o ritirata. Per queste violazioni sono previste sanzioni più pesanti.

Guida senza patente per dimenticanza

Come dicevamo, il caso più frequente di infrazione è la guida senza patente per dimenticanza. Per legge è obbligatorio portare sempre con sé il documento di guida in formato originale (non è previsto il duplicato o la copia).

La sanzione prevista per chi viene pizzicato senza patente in questo caso va da 42 a 173 euro (art. 180 del codice della strada). Il guidatore deve però presentarsi entro un determinato lasso di tempo al più vicino comando di polizia per mostrare il possesso del documento. Se non lo fa, scatta una ulteriore multa da 430 a 1.731 euro.

In molti casi è tuttavia possibile verificare, attraverso la consultazione della banca dati, dagli agenti il possesso o meno della patente di guida partendo dalle generalità del conducente.

Sanzioni pesanti negli altri casi

Chi si mette alla guida senza aver mai conseguito la patente, invece, rischia una sanzione che va da 5.000 a 30.000 euro, oltre al fermo del veicolo per tre mesi.

La stessa multa è comminata a chi si mette alla guida di un veicolo con patente revocata dall’autorità di pubblica sicurezza. Ma anche dalla commissione medica che, in fase di revisione, non ha concesso la proroga della validità della patente.

In caso di recidiva, per entrambi i casi, si applica anche la sanzione accessoria dell’arresto fino a 1 anno e la confisca del veicolo.

Per chi guida con patente sospesa o ritirata, infine, la sanzione va da 2.046 a 8.160 euro., oltre alla revoca del documento di guida e alla confisca del veicolo per 3 mesi. In caso di recidiva, scatta la confisca del mezzo.

Argomenti: ,