Gomme invernali: spunta la proroga post 15 novembre 2020?

Con l’arrivo dell’inverno si deve cambiare le gomme della propria auto: è assolutamente rilevante scegliere le gomme invernali.

di , pubblicato il
Con l’arrivo dell’inverno si deve cambiare le gomme della propria auto: è assolutamente rilevante scegliere le gomme invernali.

Con l’arrivo dell’inverno si deve cambiare le gomme della propria auto: è assolutamente rilevante scegliere il pneumatico giusto per guidare senza correre rischi in qualsiasi condizione stradale e atmosferica.

Salvo proroga, dal 15 novembre e fino al 15 aprile 2021 entra in vigore l’obbligo di circolazione con gomme invernali lungo le tratte extraurbane delle strade provinciali (cfr. Ordinanza n° 99/2020).

L’obbligo di sostituzione dei pneumatici riguarda i veicoli a motore, con esclusione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli.

Per chi non vuole sostituire le gomme estive con i pneumatici invernali, è possibile tenere a bordo dell’auto le catene da neve.

L’obbligo non deve essere adempiuto dagli automobilisti che montano sulla propria auto un set di pneumatici 4 stagioni.

Cambio gomme, dal 15 novembre (salvo proroga) scatta l’obbligo

Dal 15 novembre (salvo proroga) scatta l’obbligo di sostituire le gomme estive con i pneumatici invernali: come sancito dalla normativa dal 15 novembre 2020 al 15 aprile 2021 le auto dovranno montare le gomme invernali o avere le catene a bordo.

Dal 15 ottobre al 14 novembre si deve procedere al cambio, in base alla direttiva emessa dal Ministero dei Trasporti.

Gomme invernali: cosa si rischia se non si procede alla sostituzione?

Le sanzioni per la mancata sostituzione dei pneumatici o per l’assenza di catene a bordo vanno da un minimo di 41 euro ad un massimo di 168 euro nei centri abitati, mentre su autostrade ed extraurbane le sanzioni vanno da 84 a 335 euro.

Su strade gelate ed innevate l’automobilista può proseguire solo nel caso in cui abbia dotato la propria vettura con dispositivi antisdrucciolevoli.

In caso contrario, l’automobilista sarà multato e gli saranno decurtati 3 punti dalla patente, oltre alla possibilità di imposizione del fermo del veicolo.

L’accusa di guida pericolosa e la decurtazione di 5 punti dalla patente, oltre all’irrogazione di una multa di 39 euro, scattano nei centri abitati.

Gomme 4 stagioni: l’opzione più conveniente?

Chi sono i più fortunati? Sono gli automobilisti che non hanno necessità di effettuare il cambio gomme, ovvero gli automobilisti dotati di gomme quattro stagioni.

Tali pneumatici devono però avere la marcatura M+S (Mud+Snow, ovvero “fango e neve”) sul fianco e un codice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione.

Basta consultare attentamente il libretto di circolazione del veicolo.

 

Argomenti: ,