Genitore collocatario in vacanza con i figli: chi paga le spese?

Genitore divorziato in vacanza con il figlio: si può chiedere il rimborso al 50%?

di , pubblicato il
Genitore divorziato in vacanza con il figlio: si può chiedere il rimborso al 50%?

Sono un padre separato con una figlia affidata alla mamma: la mia domanda e’ quando vanno in vacanze le spese dell’albergo o dell’hotel le abbiamo sempre al 50%; ma cosi facendo io ho sempre pagato anche il 50% dell’hotel o dell’appartamento della mia ex moglie. Io sarei disposto a pagare il 25% che corrisponde alla metà di mia competenza per mia figlia. Sbaglio?

Rispondere a questo quesito ci dà modo di chiarire un aspetto importante della divisione delle spese per le vacanze di figli divorziati. Finora ci siamo occupati del pagamento delle vacanze dei figli che partono senza genitori, ad esempio vacanze studio. Ma se parliamo di vacanza con uno dei genitori, la giurisprudenza ha più volte chiarito che queste non rientrano nelle spese straordinarie. Ne consegue, aspetto non secondario, che la spesa non andrà divisa al 50% tra i due genitori. L’importo sarà esclusivamente a carico del genitore che va in vacanza con il figlio. Non sussiste la possibilità di chiedere alcun rimborso così come non è possibile, nel caso in cui a trascorrere le vacanze con il figlio sia il genitore non affidatario, pretendere di sospendere il mantenimento che, come abbiamo chiarito, è calcolato su importo annuo e solo per comodità diviso in rate mensili.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , ,