'Garanzia Giovani: quali bonus occupazionali alle Imprese? -

Garanzia Giovani: quali bonus occupazionali alle Imprese?

Con quali tipi di contratto si può accedere alle agevolazioni di Garanzia Giovani e a quanto ammontano i bonus?

di , pubblicato il
Con quali tipi di contratto si può accedere alle agevolazioni di Garanzia Giovani e a quanto ammontano i bonus?

Quando assumere diventa un vantaggio per le imprese la lotta alla disoccupazione diventa un qualcosa di reale e tangibile, soprattutto se le assunzioni, grazie alla Garanzia Giovani, servono a promuovere l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.   Con la Garanzia Giovani, infatti, sono previste molte agevolazioni per le imprese che assumono giovani per specifiche tipologie contrattuali che vanno a supportare l’ingresso e la stabilizzazione nel mercato del lavoro dei giovani. A disciplinare l’attuazione della misura è il Decreto Direttoriale 1709 dell’8 agosto 2014 che fissa anche le risorse disponibili a livello regionale e provinciale. Scarica qui il Decreto_Bonus_occupazionale in formato PDF.  

Quali contratti attivano il bonus?

I contratti che servono alle aziende per attivare il bonus della Garanzia Giovani sono: – Contratto a tempo determinato per 6-12 mesi – Contratto a tempo determinato superiore a 12 mesi – Contratto a tempo indeterminato   Tutti i tre i contratti sopra menzionati sono validi anche se stipulati a scopo di somministrazione. L’agevolazione non spetta nel caso di contratti a scopo di somministrazione quando l’agenzia che lo stipula fruisce di una remunerazione per l’attività di intermediazione ed accompagnamento al lavoro sempre nell’ambito del programma Garanzia Giovani (o di altri programmi di finanziamento).  

Per quali forme contrattuali è escluso il bonus?

Il bonus non è riconosciuto per tipologie contrattuali di apprendistato per il diploma e di alta formazione, per il lavoro domestico, intermittente e ripartito. Nella misura non rientrano neanche tirocini e servizio civile. Si può fruire dell’agevolazione per contratti di apprendistato professionalizzante grazie alle modifiche apportate dal Decreto Direttoriale numero 11 del 23 gennaio 2015.

Scarica qui il Decreto_Direttoriale_23_gennaio_2015 in formato PDF.  

Importi del bonus

Gli importi del bonus della Garanzia Giovani, cambiano in base alla tipologia di contratto con cui viene effettuata l’assunzione e dalla profilazione del giovane assunto.   I bonus ammontano a:

  •  1.500 euro per giovani dalla profilazione alta o 2.000 euro per quelli dalla profilazione molto alta, assunti con contratti a tempo determinato di durata pari o superiore ai 6 mesi
  •  3.000 euro per giovani dalla profilazione alta o 4.000 euro per quelli dalla profilazione molto alta, assunti con contratti a tempo determinato di durata pari o superiore ai 12 mesi
  •  da 1.500 euro a 6.000 euro, in funzione della classe di profilazione del giovane, per assunzioni a tempo indeterminato.

 

In quali regioni il bonus?

Le regioni Piemonte, Valle D’Aosta e Campania non hanno attivato la misura mentre nelle regioni Emilia Romagna, Puglia,

Argomenti: