Ganasce e fermo auto per debiti Equitalia: nuove regole anche per chi paga a rate

Ganasce e fermo auto anche per chi paga a rate le cartelle Equitalia e fino ad esaurimento del debito

di , pubblicato il
 Ganasce e fermo auto anche per chi paga a rate le cartelle Equitalia e fino ad esaurimento del debito

L’accettazione da parte di Equitalia della richiesta di pagamento a rate della cartella non esclude le ganasce e il fermo auto fino ad estinzione totale del debito. Sono molti i contribuenti che si illudono che l’accettazione del piano di dilazione del debito sia sufficiente a bloccare l’avvio di misure cautelari sul veicolo. Fermo veicolo per debiti Equitalia: come richiedere lo sblocco A ribadirlo è il decreto legislativo n. 159/2015 di riforma della riscossione esattoriale: le ganasce fiscali rimangono applicate fino al pagamento dell’ultima rata.

Lo stesso principio è confermato anche dalla circolare n. 98/2015 che Equitalia ha inviato a tutte le strutture operative.

Rate Equitalia e fermo veicolo: gli effetti sul pignoramento

Il versamento della prima rata quindi non basta a bloccare le ganasce o il fermo del veicolo. L’unico effetto riguarda i pignoramenti in corso e quelli futuri ma per quelli già iscritti restano in essere bisogna necessariamente estinguere tutto il debito. L’istanza di rateazione non serve a bloccare neppure le azioni esecutive dell’eventuale bene espropriato e già venduto all’asta. Infine si specifica che l’eventuale accoglimento della richiesta di rateazione non blocca neanche il pignoramento presso terzi di stipendi, conti correnti, pensioni, crediti di clienti qualora il terzo abbia confermato di essere debitore nei confronti del soggetto iscritto a ruolo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: