Contributo fondo perduto centri storici: disponibile il portale per l’invio delle domande

Ci sarà tempo fino al 14 gennaio 2021 per l’invio telematico della domanda di contributo a fondo perduto centri storici previsto con il decreto Agosto

di , pubblicato il
Ci sarà tempo fino al 14 gennaio 2021 per l’invio telematico della domanda di contributo a fondo perduto centri storici previsto con il decreto Agosto

E’ aperto il canale telematico dell’Agenzia delle Entrate per la presentazione della domanda per il contributo a fondo perduto per i soggetti esercenti attività di impresa di vendita di beni o servizi al pubblico, svolte nei centri storici.

Il relativo modello, ricordiamo, è stato approvato con il Provvedimento del 12 novembre 2020 e la richiesta è possibile presentarla da ieri, 18 novembre 2020, mediante l’apposito servizio web disponibile nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Contributo a fondo perduto centri storici: c’è tempo fino al 14 gennaio 2021

Il beneficio, introdotto con il decreto Agosto, consiste in una somma di denaro e spetta ai titolari di partita Iva che svolgono attività commerciale o di servizi al pubblico nelle zone A ed equipollenti (centri storici) dei capoluoghi di provincia e delle città metropolitane, caratterizzati in condizioni normali da una forte presenza di turisti provenienti dai paesi esteri in rapporto ai residenti. Il contributo è commisurato alla diminuzione di fatturato subita.

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile un’apposita guida, che illustra le condizioni per usufruirne e le modalità di predisposizione e di trasmissione dell’istanza.

Il termine ultimo di inoltro, salvo proroghe, è fissato per ora al 14 gennaio 2021. Tuttavia se tra il 18 novembre 2020 ed il 14 gennaio 2021 sono stati commessi errori nella domanda, sarà possibile inviarne un’altra in sostituzione della precedente.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,