Fondo di Garanzia: richieste finanziamenti a quota 119 miliardi

Salgono a 119 miliardi di euro le richieste di finanziamento tramite Fondo di Garanzia. Quadro di una situazione drammatica destinata a peggiorare.

di , pubblicato il
Salgono a 119 miliardi di euro le richieste di finanziamento tramite Fondo di Garanzia. Quadro di una situazione drammatica destinata a peggiorare.

Continuano a crescere i finanziamenti richiesti dalle banche al Fondo di Garanzia. Le imprese sono a corto di liquidità e il perdurare della crisi economica tende a peggiorare la situazione.

Sono quindi esplose da inizio pandemia le richieste di finanziamento, come previsto dal decreto Liquidità. Per l’esattezza sono 1.500.248, per un importo di euro 119.399.450.723,56 euro le richieste di garanzie pervenute al Fondo di garanzia.

Lo comunica Mediocredito Centrale spiegando che di queste 1.493.813 sono quelle pervenute ai sensi del decreto Cura Italia e Liquidità per un importo di euro 118.733.420.494,37.

Boom di richieste al Fondo di Garanzia

In particolare, informa una nota, 1.027.548 operazioni riferite a finanziamenti fino a 25 mila euro, con copertura al 100% per un importo finanziato di euro 20.088.157.452,92, per i quali l’intervento del Fondo di Garanzia è concesso automaticamente e possono essere erogati senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del Gestore.

  • 210 operazioni di garanzia sussidiaria su moratorie di cui all’art. 56 del DL Cura Italia;
  • 695 operazioni di riassicurazione con copertura del Fondo al 100%;
  • 402 operazioni con copertura del garante fino al 100% e copertura la 90% del Fondo;
  • 528 operazioni di garanzia diretta con copertura al 90% per finanziamenti di durata fino a 72 mesi;
  • 353 operazioni di garanzia diretta, con percentuale di copertura all’80%;
  • 815 operazioni di riassicurazione, con percentuale di copertura al 90%;
  • 159 operazioni di rinegoziazione e/o consolidamento del debito con credito aggiuntivo di almeno il 10% del debito residuo e con incremento della percentuale di copertura all’80% o al 90%;
  • 842 operazioni di rinegoziazione e/o consolidamento del debito con credito aggiuntivo di almeno il 25% del debito residuo e con incremento della percentuale di copertura all’80% o al 90%;
  • 136 operazioni riferite a imprese small mid cap con percentuale di copertura all’80% e al 90%;
  • 125 operazioni con beneficio della sola gratuità della garanzia, che a normativa previgente erano a titolo oneroso;
  • 435 ai sensi della previgente normativa.

Pmi, oltre 1 milione domande a Fondo di Garanzia

E’ stato superato 1 milione di domande per i finanziamenti alle Pmi fino a 30.000 euro garantiti al 100% per un importo finanziato di quasi 20 miliardi di euro.

Sono complessivamente 1.338.013 le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia per le Pmi, gestito da Mediocredito Centrale, nel periodo dal 17 marzo al 26 novembre 2020. Per richiedere le garanzie ai finanziamenti in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti, per un importo complessivo di oltre 109,3 miliardi di euro.

In particolare, le domande arrivate relative alle misure introdotte con i decreti Cura Italia e Liquidità sono 1.331.910, pari ad un importo di circa 108,7 miliardi di euro. Di queste, oltre 1.000.000 sono per finanziamenti fino a 30.000 euro, con percentuale di copertura al 100%, per un importo finanziato di circa 19,6 miliardi di euro. Fondi che, secondo quanto previsto dalla norma, possono essere erogati senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del Gestore.

Finora sono state accolte 1.318.947 operazioni, di cui 1.312.977 ai sensi dei Dl Cura Italia e Liquidità.

Argomenti: ,