Fisco: arriva la lettera dell’Agenzia delle Entrate che spaventa gli italiani

L’Agenzia delle Entrate spedisce lettere di comunicazione di anomalia (alert) alle persone fisiche su accertamenti per le dichiarazione 2012.

di , pubblicato il
L’Agenzia delle Entrate spedisce lettere di comunicazione di anomalia (alert) alle persone fisiche su accertamenti per le dichiarazione 2012.

Migliaia di italiani, riceveranno a casa una lettera dell’Agenzia delle Entrate (alert) con la quale si avvisano i contribuenti sul fatto che esisterebbero difformità tra il reddito complessivo dichiarato nel 2012 e le spese indicate nel prospetto e sostenute.

Fisco: lettera dell’Agenzia delle Entrate, cosa fare?

L’Agenzia delle Entrate verifica tutte le anomalie sulle dichiarazioni dei redditi del 2012: nel mirino i redditi da lavoro autonomo e quelli derivanti da fabbricati. Sono in arrivo, a partire dalla seconda metà di giugno, circa 220 mila lettere (alert) ai contribuenti che saranno chiamati, in virtù della compliance, a regolarizzare la propria posizione, pena un sicuro accertamento. Lo scopo dell’Agenzia delle Entrate è quello di consentire un adeguamento delle anomalie nelle dichiarazioni dei redditi. L’Agenzia delle Entrate, con un comunicato stampa ha dichiarato che i controlli sono stati eseguiti dal fisco attraverso il confronto dei dati indicati dai contribuenti nelle dichiarazioni dei redditi e di quelli in possesso dell’agenzia delle Entrate e quelli indicati dal contribuente. Le comunicazioni di anomalie non sono ancora avvisi di accertamento, servono a segnalare le difformità riscontrate dal Fisco e a favorire l’adempimento spontaneo degli obblighi tributari a seguito di dialogo con il contribuente.

Fisco: lettera dell’Agenzia delle Entrate per favorire un regolamento della posizione fiscale

A seguito della lettera dell’Agenzia delle Entrate (alert), ad oggi sono oltre 75mila i contribuenti che hanno accettato di rivedere la propria posizione rimediando preventivamente ad eventuali errori od omissioni oppure fornendo ulteriori chiarimenti all’Agenzia. L’Agenzia delle Entrate ha ottenuto un riscontro positivo dall’invio delle comunicazioni di anomalia e dei nuovi strumenti di compliance, la cui finalità è mettere con largo anticipo i cittadini nelle condizioni di avere un quadro completo della loro posizione fiscale per aiutarli ad adempiere correttamente o a mettersi in regola ed evitare controlli.

Voluntary disclosure: il Fisco concede una seconda possibilità Compensi Google Adsense: come mettersi in regola con il Fisco Consulenza gratis su precompilata e canone Rai 2016: “Il Fisco mette le ruote” [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Lettera dell’Agenzia delle Entrate (alert) che spaventa gli italiani[/tweet_box]

Argomenti: , , ,