Fermo amministrativo auto: si può sostituire la garanzia?

E' possibile chiedere la revoca del fermo amministrativo auto dando ad Equitalia in garanzia un bene che copra il valore del veicolo oppure no? Cosa dice l'ente

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
E' possibile chiedere la revoca del fermo amministrativo auto dando ad Equitalia in garanzia un bene che copra il valore del veicolo oppure no? Cosa dice l'ente

In caso di fermo amministrativo auto da parte di Equitalia è possibile chiedere la sostituzione della garanzia con qualcosa che copra il valore del mezzo di trasporto i questione, come ad esempio un assegno circolare o un libretto di deposito?

Equitalia, per debiti di grossi importi per il quale provvede al fermo amministrativo auto, non permetterà la sostituzione della garanzia con qualcosa che sia limitato a coprire il valore di mercato del veicolo poichè accettando tale accordo una volta ricevuto il pagamento equivalente al valore del mezzo si troverebbe in ogni caso ad avere ancora un grosso credito con il contribuente e si troverebbe nella situazione di procedere con un nuovo fermo amministrativo.

Fermo amministrativo auto Equitalia: quali accordi non accetterà mai l’ente?

Ovviamente Equitalia non potrebbe accettare neanche un accordo che preveda in cambio dell’annullamento del fermo amministrativo dell’auto il corrispondente in moneta del valore dell’autovettura. La finalità del fermo amministrativo, infatti, anche se incide su beni di modesto valore, non è quella della soddisfazione economica ma quella di mettere alle strette il contribuente provocandogli un disagio.

Fermo amministrativo auto: quale modo per la revoca?

Per avere la revoca del fermo auto, però ci sono altri modi. Ad esempio se il veicolo fosse finalizzato all’utilizzo dell’attività di impresa il fermo potrebbe essere impedito anche se al riguardo la giurisprudenza appare ancora molto divisa.

Una parte dei giudici, infatti, sostiene che l’autovettura fa parte di quella parte di beni aziendali cosiddetti strumentali qualora siano registrati nella contabilità aziendale o nei bilanci della società. Altri giudici, più elastici, invece, sostengono che per la revoca del fermo auto basterebbe dimostrare che il contribuente utilizzi l’autovettura per recarsi al lavoro, anche se questo è un lavoro di tipo dipendente.

In ogni caso per presentare domanda di revoca del fermo amministrativo auto c’è un termine di 30 giorni dal ricevimento del preavviso di fermo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Diritto amministrativo, Fermo amministrativo