Fatturazione elettronica: l’Agenzia delle entrate aggiorna alcune FAQ

In data 20 novembre 2019, l’Agenzia delle Entrate ha modificato alcune delle proprie domande frequenti. Vediamo di cosa si tratta.

di , pubblicato il
In data 20 novembre 2019, l’Agenzia delle Entrate ha modificato alcune delle proprie domande frequenti. Vediamo di cosa si tratta.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è presente un archivio di Risposte alle domande frequenti, rivolte alla stessa ADE, in tema di fatturazione elettronica. In tutto sono 148 le FAQ presenti e, da poco tempo, hanno subito un piccolo aggiornamento.

I motivi dell’aggiornamento

Principalmente, il motivo delle modifiche è stato quello della proroga del termine dell’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici al 20 dicembre 2019, anziché al 30 ottobre 2019 come originariamente previsto.

Ricordiamo che: «La mancata adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici entro il termine del 20 dicembre 2019 comporta la cancellazione dei file memorizzati .

È possibile aderire anche dopo il 20 dicembre 2019, ma in tal caso saranno visibili solo le fatture emesse/ricevute dal giorno successivo a quando l’adesione è stata effettuata. E’ sempre possibile anche recedere dal servizio, con la conseguenza che le fatture emesse/ricevute non saranno più consultabili dal giorno successivo».

Leggi anche: “Fatture elettroniche tra privati: novità in arrivo, gratis online”.

Argomenti: , ,