Fatturazione elettronica, i commercialisti chiedono la proroga delle deleghe

A causa del Covid, si rende necessaria la proroga della validità delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica attualmente in uso.

di , pubblicato il
controlli sui conti

Sono in scadenza le deleghe conferite dagli operatori economici ai professionisti per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica.

Al fine di evitare gli incontri tra i professionisti e i propri clienti, per il rinnovo di tali deleghe, il Consiglio nazionale dei commercialisti – in una lettera inviata dal presidente della categoria, Massimo Miani, al direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini – chiede la proroga, almeno annuale, della validità delle stesse deleghe.

Prorogare le deleghe per la fatturazione elettronica

A distanza di due anni dall’implementazione dei servizi di fatturazione elettronica, scrive il presidente dell’ordine dei commercialisti e degli esperti contabili, Massimo Miani, “stanno per venire a scadenza in questo periodo, le deleghe conferite dagli operatori economici ai professionisti per l’utilizzo di tali servizi per conto dei propri clienti”.

Miani, considerato il perdurare dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19 e le esigenze di contenimento del contagio, che impongono di ridurre al minimo i momenti di contatto con persone diverse dai propri familiari e collaboratori, al fine di evitare gli incontri tra professionisti e propri clienti, attraverso una lettera indirizzata al direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, chiede di disporre una proroga, almeno annuale, della validità delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica attualmente in uso.

Fonte: press-magazine.it.

Articoli correlati

I commercialisti spingono l’approvazione del Ddl malattie e infortuni

Come indicare le ritenute previdenziali nella fattura elettronica

Argomenti: ,