Fattura elettronica anche per la Pubblica amministrazione

Fattura elettronica obbligatoria anche per la Pa. Dimimuiranno scartoffie inutili

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Fattura elettronica obbligatoria anche per la Pa. Dimimuiranno scartoffie inutili
La fattura elettronica diminuierà le incombenze e le scartoffie che invadono anche la Pubblica amministrazione

Fattura elettronica per le Pubbliche amministrazioni. E’ stato dato il via libera al secondo decreto attuativo in tema di fatturazione elettronica da parte del Consiglio di Stato e che attende ora il passaggio in Consiglio dei Ministri.

Fattura elettronica per le PPAA

In sostanza significa che le pubbliche amministrazioni, intese come quei soggetti autonomi che concorrono al perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica definiti in ambito nazionale e che sono inseriti nel conto economico consolidato e individuati entro il 30 settembre di ciascun anno nell’elenco Istat, non devono accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea e procedere al pagamento, anche parziale, sino all’invio della fattura in forma elettronica.

Ciò comporterà quindi che gli enti pubblici dovranno adeguare infrastrutture informatiche, sistemi contabili e procedure interne per la ricezione e la contabilizzazione dei flussi elettronici di fatturazione, mentre i fornitori privati devono sviluppare modalità di gestione elettronica dei flussi documentali riorganizzando l’intero ciclo attivo di fatturazione. Un do ut des in ambito di fatturazione elettronica che avrà il merito di alleggerire il peso della burocrazia che affligge la macchina pubblica italiana.

 

 Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Fattura elettronica: Europa punta a diminuire i costi delle imprese

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Fattura elettronica