Fabbricati rurali: la domanda per il riconoscimento dei requisiti di ruralità

I fabbricati rurali sono soggetti all’Imu, ma come si presenta la domanda per avere il riconoscimento della ruralità?

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
I fabbricati rurali sono soggetti all’Imu, ma come si presenta la domanda per avere il riconoscimento della ruralità?
Come fare domanda per il riconoscimento dei requisiti di ruralità

Fabbricati rurali, requisiti ruralità e Imu. Dopo la circolare del Ministero dell’economia, arriva il decreto che disciplina le modalità per il riconoscimento dei requisiti di ruralità. Andiamo per ordine.

Imu sui fabbricati rurali

La circolare Imu del ministero dell’economia e delle finanze fornisce importanti precisazioni in merito all’applicazione dell’Imu ai fabbricati rurali. Vengono infatti considerati soggetti ad Imu i fabbricati rurali ad uso abitativo e i fabbricati rurali strumentali all’esercizio dell’attività agricola. La diversa destinazione di questi fabbricati rurali è rilevante esclusivamente ai fini dell’individuazione delle aliquote Imu applicabili. Ciò comporta che:

–          per quelli ad uso abitativo, l’Imu si applica secondo le regole ordinarie;

–          per quelli strumentali, si applica l’aliquota Imu ridotta allo 0,2% che i comuni possono anche diminuire fino allo 0,1%. Sono esenti dall’Imu i fabbricati ad uso strumentale che sono ubicati nei comuni montani.

Requisiti ruralità

Sempre nella circolare Imu inoltre si fa riferimento ad un decreto ad hoc del Ministero dell’economia per disciplinare le modalità di inserimento negli atti catastali della sussistenza dei requisiti di ruralità dei fabbricati. Questo decreto è arrivato lo scorso 26 luglio 2012 e reperibile sul sito del Dipartimento delle Finanze. (Vi riportiamo integralmente il testo Fabbricati rurali).

Fabbricati rurali: la domanda di riconoscimento della ruralità

Le cose più importanti da segnalare in merito a questo decreto riguarda l’individuazione dei fabbricati, che produce rilevanza ai fini Imu, per cui i soggetti interessati devono presentare, per il riconoscimento dei requisiti di ruralità, sia per fabbricati ad uso abitativo che per quelli ad uso strumentale, una domanda. La documentazione necessaria deve essere presentata all’Ufficio provinciale territorialmente competente entro e non oltre il 30 settembre 2012, insieme ad una autocertificazione contenente la dichiarazione che l’immobile possiede, con decorrenza del 5 anno antecedente a quello di presentazione della domanda, i requisiti di ruralità necessari. E’ poi l’Ufficio provinciale dell’Agenzia del territorio a provvedere, a campione, alla verifica delle autocertificazione allegate alla domande e alla verifica del classamento e dei requisiti di ruralità. Infine si prevede che, mediante specifica annotazione, con riferimento ad ogni unità immobiliare interessata, viene fatta menzione dell’avvenuta presentazione delle domanda di individuazione dei requisiti di ruralità dei fabbricati.

Qui di seguito potete trovare i moduli:

 Fabbricati rurali. Domanda riconoscimento requisiti ruralità

Fabbricati rurali ad uso abitativo. Dichiarazione sostitutiva

Fabbricati rurali strumentali. Dichiarazione sostitutiva

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Normativa e Prassi