Evasione fiscale, quanto ci costa: il rapporto della Guardia di Finanza

Il rapporto della Guardia di Finanza fotografa l’Italia sommersa: ecco quanto pesa sull’economia nazionale l’evasione fiscale

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Il rapporto della Guardia di Finanza fotografa l’Italia sommersa: ecco quanto pesa sull’economia nazionale l’evasione fiscale

Il rapporto della Guardia di Finanza sull’evasione fiscale fotografa l’Italia sommersa: i reati tributari più comuni, le tasse più evase, i numeri sul recuperato etc. I dati sono quelli raccolti nelle 18.124 indagini di polizia giudiziaria, nei 54.280 controlli fiscali e nelle 22.088 verifiche ai fini delle imposte dirette, dell’Iva e di altri tributi concluse nel 2014.

Evasione fiscale: le tasse più evase e i numeri della Guardia di Finanza

I reati tributari emersi lo scorso anno ammontano a 17.802, con un totale di 13.062 soggetti denunciati, di cui 146 ancora in stato di arresto. A seguito della verifica sui reati tributari sono stati effettuati sequestri patrimoniali per 1,19 miliardi, a fronte proposte di sequestro per valori patrimoniali per 3,3 miliardi. Un impegno a tutto campo silenzioso ma costante che, come recita lo slogan delle fiamme Gialle, “non si retrocede mai”.  

Lotta all’evasione fiscale: gli strumenti della Guardia di Finanza

Di fronte ad una piaga così diffusa e così pesante per l’economia nazionale (gli sprechi ammontano a più di 2,6 miliardi di euro), si ha sempre l’impressione generale e sbagliata che niente sia stato fatto. Ma è evidente da questi numeri che non è così. L’evasione fiscale include anche il lavoro in nero: sono stati scoperti oltre cinquemila datori di lavoro che hanno fatto ricorso a manodopera irregolare (dodicimila risorse). La Guardia di Finanza ha infatti ribadito a più riprese che l’attività di indagine non punta solo al recupero di beni ma a contrastare tutti i fenomeni illeciti connessi, incluso il gioco d’azzardo illegale. In questa prospettiva si inserisce anche il controllo della spesa pubblica, che merita un capitolo a sé: contributi e finanziamenti infatti celano spesso dinamiche di corruzione. Sugli appalti pubblici infatti gli interventi di controllo nel 2014 sono stati 210 per un totale di quasi mille persone denunciate. Di rilievo anche l’attività di indagine sui traffici commerciali per stanare il contrabbando. La lotta ai patrimoni della criminalità passa anche attraverso le attività di anti riciclaggio. Un capitolo a parte è infine dedicato alla difesa dei consumatori. La strategia operativa su questo fronte segue tre linee di intervento: il presidio degli spazi doganali, il “controllo economico del territorio” tramite pattuglie in strada e la ricostruzione della “filiera del falso” (combattendo la contraffazione dei brand italiani). Per questo motivo nel 2014 sono state potenziate le attività del “117” e del Siac, il Sistema Informativo Anti Contraffazione  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Evasione fiscale

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.