Evasione fiscale, nessun rischio per la privacy. Parola di Befera

Il numero uno delle Entrate, intervenuto al quarto Festival del lavoro, rassicura sulla tutela dei dati personali con l'attuazione degli ultimi strumenti messi in campo per la lotta all'evasione fiscale

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Il numero uno delle Entrate, intervenuto al quarto Festival del lavoro, rassicura sulla tutela dei dati personali con l'attuazione degli ultimi strumenti messi in campo per la lotta all'evasione fiscale

Evasione fiscale: controllo conti correnti, spesometro, redditometro

La lotta all’evasione fiscale è da sempre uno dei cavalli di battaglia die vari governi succedutesi nelle legislature. Il precedente Governo guidato dal professor Mario Monti ha messo a disposizione degli 007 del Fisco una serie di strumenti che ancora oggi necessitano di rifiniture e manutenzioni. Pensiamo al controllo sui conti correnti ( si veda il nostro articolo Controllo conti correnti: nasce la lista dei grandi evasori), lo spesometro e il redditometro 2013, ancora in attesa di entrare in vigore, visto la mancanza dell’imminente, almeno così si diceva poco tempo fa, circolare attuativa (Nuovo redditometro 2013, in arrivo la circolare attuativa). Circolare che si attende dall’Agenzia delle entrate, il cui direttore Befera è da sempre in prima linea nella lotta all’evasione fiscale.

Evasione fiscale: dai grandi contribuenti…

Durante il quarto Festival del lavoro di Fiuggi, lo stesso Befera ha avuto modo di esporre le strategie che intende seguire per scovare i furbetti del Fisco. Attenzioni particolari saranno rivolte ai grandi contribuenti, ossia le società con fatturato sopra i 100 milioni di euro, per cui “l’attuale regime di tutoraggio sarà ampliato” – dice Befera – “secondo le regole Ocse in materia di enhanced relationship, in modo da poter monitorare costantemente il profilo fiscale delle aziende”.

… alle persone fisiche

Ma non solo grandi contribuenti. Lotta agli evasori fiscali anche tra le persone fisiche. Annunciato ancora una volta come imminente il debutto del redditometro 2.0 e la comunicazione dei dati finanziari all’archivio rapporti, il controllo conti correnti di cui sopra.

[fumettoforumright]

Rischio privacy? No, rassicura Befera

E a chi accusa il nuovo sistema ideato per la lotta all’evasione fiscale come lesivo della privacy dei cittadini/contribuenti, risponde Befera affermando che in realtà si tratta di “un ulteriore strumento che, aggiungendosi alle altre banche dati già in nostro possesso, renderà l’analisi di rischio sempre più selettiva. L’Agenzia non muove un dito senza l’autorizzazione del Garante privacy, per cui i contribuenti possono stare tranquilli sotto questo profilo”.  Un tassello si aggiunge a tutto questo: la sperimentazione del software Palantir, quello utilizzato dagli 007 americani per le intercettazioni e balzato agli oneri della cronaca per aver spiato milioni di americani. “Abbiamo voluto fare una prova” – ha detto Befera – “e in effetti il programma è molto potente, ma si presta più a una tipologia di indagine investigativa che ai fini tributari per cui abbiamo deciso di non adottarlo”. Possiamo dormire sonni tranquilli?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Evasione fiscale

I commenti sono chiusi.