Evasione fiscale, Letta: “tasse troppo alte perchè non tutti le pagano”

In Italia tasse troppe alte perchè ci sono troppi evasori. Così il Premier Letta promette di utilizzare le risorse della lotta all'evasione per ridurre la pressione fiscale

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
In Italia tasse troppe alte perchè ci sono troppi evasori. Così il Premier Letta promette di utilizzare le risorse della lotta all'evasione per ridurre la pressione fiscale

Lotta senza freni all’evasione fiscale così si potrà ridurre la pressione fiscale che ha raggiunto livelli alti, troppi alti. Queste le parole del Premier Enrico Letta in un incontro tenutosi ieri, 24 luglio 2013, con il ministro dell’economia Saccomanni e il direttore delle Entrate, Attilio Befera.

 Evasione fiscale: il ruolo di Equitalia e delle Entrate

Si è parlato di evasione fiscale e degli strumenti e obiettivi che si è posto il Governo nella sua legislatura nell’incontro di ieri con il numero uno dell’Agenzia e i dipendenti. Lo stesso Befera ha brevemente ricordato il ruolo dell’Agenzia e di Equitalia, evidenziandone i significativi recuperi di efficienza conseguiti, sottolineando anche il compito primario dell’Agenzia delle Entrate che è quello di promuovere la legalità fiscale e favorire l’adempimento spontaneo degli obblighi tributari, obiettivi che non possono prescindere da un profondo cambiamento culturale. “Gli avversari più insidiosi del nostro lavoro non sono né i grandi, né tanto meno i piccoli evasori fiscali” – ha sottolineato Befera – “Questa gente ostacola in ogni modo il nostro lavoro, ma non lo priva affatto di significato. Chi ostacola maggiormente il nostro lavoro, perché lo svuota di senso, sono altri, e sono precisamente coloro che, in tutte le forme – dalla corruzione all’inefficienza – dilapidano il denaro pubblico raccolto con le imposte”.

Guerra ai paradisi fiscali

 Fa eco alle parole di Befera, il premier Enrico Letta il quale afferma che “il nemico è chi sperpera le risorse che voi avete recuperato con fatica”. Il discorso di Letta poi si sofferma sul contrasto ai paradisi fiscali, per cui si annuncia una lotta senza quartiere: “Lo faremo con forza e determinazione perché non è giusto che tanta ricchezza sia stata prodotta in Italia e portata fuori senza dare un contributo a risolvere i problemi del Paese. Chi ha portato i soldi fuori dall’Italia deve sapere che non è come 5-10 anni fa, sappiano che conviene riportare i soldi e pagare quello che si deve perchè la situazione internazionale non consente più le coperture di prima”.

 Evasione fiscale: tasse alte perchè in troppi non pagano

Pressione fiscale alle stelle sì, ma prima bisogna scovare gli evasori fiscali. “Nel nostro Paese le tasse sono troppo alte perché non tutti le pagano”, ha dichiarato il Premier. “Il nostro impegno a usare tutti i soldi che verranno dalla lotta all’evasione fiscale per abbassare la pressione fiscale”. Si sofferma sul crescente consenso a livello internazionale sugli obiettivi della lotta all’evasione fiscale, all’elusione e all’erosione, il ministro Saccomanni, il quale afferma che “Guardiamo perciò con fiducia al continuo progresso della lotta all’evasione e di quel processo culturale cui faceva cenno il direttore Befera”.

[fumettoforumright]

 In sostanza il fine ultimo della lotta all’evasione fiscale, secondo le parole del Premier Letta è quello di recuperare maggiori entrate possibili, abbassando così la pressione fiscale per i cittadini onesti. Se in  Italia le tasse sono troppo alte perchè non tutti le pagano, ha detto Letta, tutti i soldi che saranno recuperati dall’evasione fiscale saranno utilizzati per ridurre la pressione fiscale. “E’ un nostro impegno”- dice il Premier. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Evasione fiscale

I commenti sono chiusi.