Età pensionabile come abolirla per sempre, ecco il grande sogno di tutti i lavoratori

La grande idea su età pensionabile, su come abolirla per sempre. Ecco infatti il grande sogno di tutti i lavoratori. Un sogno che in Italia, pur tuttavia, rischia di rimanere tale. Vediamo perché e come si potrebbe fare.

di , pubblicato il
In pensione nel 2023 con Quota 104, ecco lo scivolo che strizza l'occhio alla riforma Fornero

La grande idea su età pensionabile, su come abolirla per sempre. Ecco infatti il grande sogno di tutti i lavoratori. Un sogno che in Italia, pur tuttavia, rischia di rimanere tale. La conferma in merito è arrivata in questi ultimi mesi. Quando, proprio su età pensionabile come abolirla, i sindacati hanno chiesto l’introduzione della quota 41 pura per tutti. Così come è riportato in questo articolo.

Ovverosia, garantire il ritiro dal lavoro con 41 anni di contributi previdenziali obbligatori versati. E senza il rispetto di alcun vincolo di tipo anagrafico. Invece, per il post Quota 100, dal prossimo anno esordirà la Quota 102.
Così come, invece di parlare di età pensionabile come abolirla per sempre, rispetto ai requisiti anagrafici per la pensione di vecchiaia in Italia c’è ancora la giungla sulle misure di pensionamento anticipato. Dall’Ape Sociale ad Opzione Donna, e passando per la sopracitata Quota 102. E pure per la Quota 41 che è riservata però solo ai lavoratori precoci.

Età pensionabile come abolirla per sempre. Ecco il grande sogno di tutti i lavoratori

La discussione su età pensionabile come abolirla per sempre è rivoluzionaria in Italia per la previdenza pubblica. In quanto tutti potrebbero ritirarsi dal lavoro prendendo un assegno basato sui contributi effettivamente versati. Con l’età che sarebbe un parametro da prendere a riferimento solo per il calcolo dell’importo dell’assegno.

Pur tuttavia, su età pensionabile come abolirla per sempre, in Italia da decenni il sistema pensionistico si basa su un dato di fatto. Ovverosia, che chi lavora paga gli assegni di chi è pensionato. Con la conseguenza che cambiare paradigma è difficile se non impossibile.

Ecco il grande sogno di tutti i lavoratori, andare in pensione quando si vuole

In Italia, su età pensionabile come abolirla per sempre, andare in pensione quando si vuole significherebbe davvero riformare la previdenza pubblica.

Certo, magari introducendo vincoli e paletti al fine di disincentivare la corsa ai pensionamenti precoci. Ma si tratterebbe di una riforma al passo con i tempi visto che i giovani di oggi difficilmente riusciranno a maturare 38 o più anni di contributi versati. Perché le carriere lavorative rispetto al passato sono caratterizzate da forti discontinuità.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,