Esonero canone RAI 2022 per il secondo semestre, come fare per non pagarlo

Sulla domanda di esonero canone RAI 2022 per il secondo semestre, ecco come fare per non pagarlo. In quanto, proprio per l'esenzione dal pagamento della tassa di possesso del televisore, ogni anno ci sono due date chiave. Vediamo quali sono.

di , pubblicato il
Esonero canone RAI 2022 per il secondo semestre, come fare per non pagarlo

Sulla domanda di esonero canone RAI 2022 per il secondo semestre, ecco come fare per non pagarlo. In quanto, proprio per l’esenzione dal pagamento della tassa di possesso del televisore, ogni anno ci sono due date chiave.

Per esonero canone RAI 2022 per tutto l’anno, infatti, la domanda doveva essere presentata entro lo scorso 31 gennaio. Pur tuttavia, presentando l’istanza all’Agenzia delle Entrate, entro e non oltre il 30 giugno del 2022, sarà possibile in ogni caso avvalersi dell’esenzione proprio per il secondo semestre del corrente anno.

Esonero canone RAI 2022 per il secondo semestre. Ecco come fare per non pagarlo

Per non pagare la tassa di possesso, pur tuttavia, c’è anche da dire e da precisare che non basta presentare la domanda all’Agenzia delle Entrate per ottenere l’esenzione. In quanto per non pagare la tassa di possesso, sotto la propria responsabilità, occorre dichiarare pure che nella propria abitazione di residenza non ci sono televisori. Così come è riportato in questo articolo.

Per la mancata detenzione della Tv, esonero canone RAI 2022 prevede la presentazione al Fisco di una dichiarazione sostitutiva. Su apposito modello che, per i contribuenti con un’utenza elettrica ad uso domestico, si può scaricare proprio dal sito Internet dell’Agenzia delle Entrate.

Come fare per non pagare la tassa di possesso del televisore

Esonero del canone RAI 2022, inoltre, è possibile pure per gli over 75 a basso reddito. I quali, su apposito modello, che è diverso rispetto alla non detenzione Tv, devono allo stesso modo inviare la dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle Entrate.

In più, sia per gli over 75, sia per le famiglie senza la Tv in casa, l’esenzione con l’invio della dichiarazione sostitutiva ha una durata massima di 12 mesi.

E quindi di anno in anno, se i requisiti di esenzione persistono, occorre presentare di nuovo la dichiarazione al Fisco.

Argomenti: , , , ,