Esonero canone Rai 2014, ecco chi non lo paga

Chi fruisce dell'esonero dal pagamento del canone Rai 2014?

di , pubblicato il
Chi fruisce dell'esonero dal pagamento del canone Rai 2014?

Esonero canone rai per alcuni soggetti. Scaduto il 31 gennaio 2014 il termine per il pagamento del canone Rai ma alcuni soggetti non lo pagano. Vediamo chi sono.

 Scadenza canone Rai 2014

Dopo la scadenza del 31 gennaio 2014, del termine per il pagamento del canone Rai 2014 di 113,50 euro ( si veda il nostro articolo Canone Rai 2014, ecco l’importo e la scadenza) è utile ricordare quali sono i soggetti che non devono pagare il canone Rai 2014.

 Esonero canone Rai 2014: ecco chi sono i soggetti esenti

L’esonero canone Rai 2014 è previsto per:

  •  i militari delle forze armate italiane, e quindi ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate ( La detenzione del televisore all’interno di un alloggio privato, anche se situato dentro le strutture militari, non esonera comunque dal pagamento del canone Rai)
  •  agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia sono esonerati dall’obbligo di corrispondere il canone tv a condizione che nel paese da loro rappresentato pure i nostri rappresentanti diplomatici ivi accreditati godano di uguale trattamento.
  •  le imprese che esercitano l’attività di riparazione o commercializzazione di apparecchiature di ricezione radio televisiva. Per regolarizzare la propria posizione la Rai ha provveduto nell’anno 2003 ad inviare agli interessati un questionario da compilare e restituire alla sede Rai di competenza.

[fumettoforumright]

Esonero canone Rai 75enni

 L’esonero dal canone Rai 2014 è previsto per soggetti  di età  pari o superiore a 75 anni. In particolare per avere diritto all’esenzione canone Rai 2014 occorre: 

  • aver compiuto 75 anni di età entro il termine di pagamento del canone;
  • non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio;
  • possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilità (euro 6.713,98 annui).

Si precisa che per reddito del contribuente si deve intendere la somma del reddito imponibile che risulta dalla dichiarazione dei redditi presentata per l’anno precedente, quindi per il 2013 e per coloro che sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione, si assume a riferimento il reddito indicato nel modello CUD 2013. Si escludono dal calcolo del reddito imponibile i redditi esenti da Irpef (ad esempio pensioni di guerra, rendite INAIL, pensioni erogate ad invalidi civili), il reddito dell’abitazione principale e relative pertinenze, i trattamenti di fine rapporto e relative anticipazioni e altri redditi assoggettati a tassazione separata.

Pagamento canone Rai a rate

Ci sono oltre a soggetti che rientrano nell’esenzione canone Rai, anche quelli che possono pagare a rate. Per maggiori dettagli ecco il nostro speciale Canone Rai 2014, mini guida sul pagamento a rate

Argomenti: