Esenzione PRA auto con legge 104 art. 3 comma 3

Esenzione imposta di registro per trascrizione PRA per acquisto auto usata con legge 104 art. 3 comma 3, è possibile e quale documentazione occorre?

di , pubblicato il
bollo auto e legge 104

Esenzione PRA auto con verbale legge 104 art. 3 comma 3, quando è possibile e quale documentazione presentare? È la domanda che ci pone un nostro lettore:

Buongiorno, la mia domanda è la seguente: è sufficiente che mia madre, titolare di l.104 art. 3 comma 3, sia residente con me (che sono colui che l’assiste ma non ho residenza con lei in quanto abito a meno di un km) per beneficiare dell’esenzione della trascrizione al PRA di un veicolo, peraltro usato, e che sto per acquistare? La ringrazio.

Esenzione PRA auto, quando è possibile?

Tra le agevolazioni fiscali disabili è prevista anche l’esenzione del pagamento dell’imposta di trascrizione al PRA dovuta per la registrazione dei passaggi di proprietà. Questa agevolazione non può essere richiesta per gli invalidi affetti da sordità o non vedenti. L’esenzione è riconosciuta sui veicoli nuovi e usati. L’esenzione deve essere richiesta esclusivamente al PRA territorialmente competente, spetta sia al disabile che al familiare che ha in carico fiscalmente il disabile.  Quindi, se sua madre non è fiscalmente a suo carico, non può ottenere l’esenzione dell’imposta di trascrizione al PRA.

Inoltre, il verbale secondo le nuove disposizioni deve riportare l’indicazioni normative per le agevolazioni fiscali disabili, quindi il solo verbale con legge 104 art. 3 comma 3 non è sufficiente.

Per maggiori chiarimenti consiglio di leggere: Bollo auto e sosta auto con legge 104, ecco quando si acquisisce il diritto

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,