Esenzione Imu per i terreni incolti

Nel corso di un question time alla Camera, il Governo precisa che si applica l'esenzione Imu ai terreni incolti siti in aree di montagna o di collina

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Nel corso di un question time alla Camera, il Governo precisa che si applica l'esenzione Imu ai terreni incolti siti in aree di montagna o di collina

Esenzione Imu per i terreni incolti siti in aree montane o di collina. Lo ha previsto il Governo nel corso di un question time.

 Se il  presupposto impositivo dell’Imu è costituito dal possesso di qualunque immobile, compresa l’abitazione principale e le relative pertinenze, vi dovrebbero rientrare anche terreni incolti.

 Esenzione Imu per terreni incolti

 E’ bene ricordare che per terreno agricolo si intende il terreno adibito all’esercizio delle attività indicate nell’articolo 2135 del codice civile. Se l’articolo 7, comma 1, lettera h) del decreto legislativo n. 504 del 1992, ha previsto l’esenzione dall’Ici per i terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina, stesso discorso vale per l’Imu. Esenzione Imu quindi per i terreni incolti ricadenti nelle aree montane e di collina.

A conferma dell’esenzione Imu per tali terreni si richiama il D.M. 30 ottobre 2012 di approvazione del modello di dichiarazione IMU e delle relative istruzioni, vengono richiamate le fattispecie di esenzione e, tra queste, viene fatto, in generale, riferimento ai “terreni ricadenti nelle aree montane e di collina” e non più ai soli terreni agricoli, manifestando in tal modo l’intento di escludere dall’assoggettamento all’IMU anche i terreni cosiddetti incolti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi