Esenzione canone Rai 2017: chiesto annullamento del pagamento per italiani all’estero

Una nuova esenzione dal pagamento del canone Rai dal 2017 potrebbe riguardare gli italiani all'estero?

di , pubblicato il
Una nuova esenzione dal pagamento del canone Rai dal 2017 potrebbe riguardare gli italiani all'estero?

Renzi ha confermato che dal prossimo anno ci saranno nuovi casi di esenzione del canone Rai. Nelle ultime ore si è accesa la polemica per il canone Rai in bolletta, con il governo che smentisce i dati sull’evasione stimata al 50% e dichiara di aver raccolto il 90% dell’importo dovuto. In questa guerra di numeri trova spazio nuovamente la richiesta da parte degli italiani residenti all’estero, ma proprietari di un immobile in Italia, di essere esentati dal pagamento dal canone TV.

I portavoce di questa richiesta ribadiscono infatti che il tributo sarebbe più equo se tenesse in qualche modo conto dell’impossibilità, spesso per lunghi periodi di tempo, di chi vive all’estero, di usare la tv in Italia. Si tratta di studenti e lavoratori, ma anche pensionati sotto i 75 anni e quindi non esentati dal canone per motivi anagrafici, che in alcuni casi riescono a fare ritorno in Italia solo raramente e per periodi di tempo molto limitati e che in questo modo appaiono ingiustamente penalizzati.

Analogo discorso peraltro potrebbe essere esteso, oltre che al canone Rai, anche al pagamento della Tari sui rifiuti e ad altre imposte legate all’utilizzo della casa, in questo caso sporadico.

Argomenti: ,