Esenzione Canone Rai 2016: spedizione raccomandata senza busta, cosa significa?

Ecco come effettuare la spedizione del modulo di non possesso per l'esonero dal pagamento del Canone Rai 2016.

di , pubblicato il
Ecco come effettuare la spedizione del modulo di non possesso per l'esonero dal pagamento del Canone Rai 2016.

Il modulo  per l’esenzione dal pagamento del Canone Rai 2016, che dichiara in non possesso e non detenzione della TV va inviato, se si decide per il formato cartaceo, con posta raccomandata senza busta entro il 30 aprile 2016. Per chi decide per l’invio telematico la scadenza è fissata entro il 10 maggio 2016.

Spedizione raccomandata, come va fatta

Si ricorda che la spedizione del modello cartaceo, che potete scaricare nel seguente articolo Canone Rai 2016: ecco la dichiarazione sostitutiva e le istruzioni per non pagare,  va accompagnata anche dalla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità ed effettuata con raccomandata senza busta, detta anche raccomandata in foglio.

Come si effettua questo tipo di spedizione? Bisogna prendere i fogli da spedire spillati tra loro, avendo cura di mantenere l’ultima facciata, quella posteriore, completamente bianca. Il plico di figli va piegato in tre parti a soffietto in 3 sezioni di uguale dimensione avendo cura che la parte scritta rimanga all’interno e la parte bianca esterna. Il soffietto creato dal plico può essere chiuso da un punto di spillatrice sui lati più corti, per fare in modo che non venga aperto e letto.   Sulla parte bianca scrivere l’indirizzo del destinatario, in questo caso Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1 S.A.T. – Sportello abbonamento tv – casella postale 22 – 10121 Torino, e andare all’ufficio postale a spedire la raccomanda con ricevuta di ritorno. La ricevuta che vi rilascerà l’ufficio postale andrà conservata insieme alla ricevuta di ritorno che riceverete dall’Agenzia delle Entrate.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,