Esenzione Bollo Auto in Sicilia: come fare per ottenerla?

Grazie all’esenzione bollo auto prevista per l’anno 2020 è possibile agevolare la platea di soggetti che hanno subito gli effetti Covid.

di , pubblicato il
Grazie all’esenzione bollo auto prevista per l’anno 2020 è possibile agevolare la platea di soggetti che hanno subito gli effetti Covid.

In arrivo dal Governo siciliano per l’anno 2020 l’esenzione della tassa automobilistica per le autovetture fino a 53 kw o immatricolate entro il 31 dicembre 2010 per i proprietari con reddito non eccedente ai 15.000 euro, nonché per i veicoli di proprietà delle associazioni di volontariato e di protezione civile iscritte nei rispettivi registri regionali.

Grazie all’esenzione bollo auto prevista per l’anno 2020 è possibile agevolare la platea di soggetti che hanno maggiormente subito gli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Scopriamo in questa guida di Investire Oggi chi può e come ottenere l’esenzione bollo auto.

Esenzione Bollo Auto in Sicilia: chi può beneficiarne?

L’esenzione bollo auto è un’agevolazione prevista dal Governo siciliano e riconosciuta nei confronti dei proprietari con un reddito non superiore ai 15.000 euro e di tutti coloro che possiedono un’autovettura fino a 53 kw o immatricolata entro il 31 dicembre 2010.

Possono beneficiare dell’agevolazione fiscale anche le auto di proprietà delle associazioni di volontariato e di protezione civile iscritte nei rispettivi registri regionali e utilizzate per fini di assistenza sociale, sanitaria, soccorso e di protezione civile.

Esenzione Bollo Auto 2020 in Sicilia: come ottenere l’agevolazione fiscale?

Per beneficiare dell’esenzione bollo auto è necessario presentare un’apposita istanza tramite posta elettronica certificata (PEC) a partire dal settimo giorno successivo alla data di pubblicazione della delibera e per i successivi 15 giorni.

Possono presentare la domanda per richiedere l’esenzione bollo auto anche i proprietari delle auto usate nelle associazioni di volontariato e protezione civile.

Esenzione bollo auto 2020: chi beneficia dell’agevolazione in modo permanente?

Ad oggi ci sono casi in cui è possibile beneficiare dell’esenzione bollo auto in modo permanente.

È possibile beneficiare dell’agevolazione fiscale per gli stessi veicoli con i limiti di cilindrata previsti per l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata (2.000 centimetri cubici per le auto con motore a benzina e 2.800 centimetri cubici per quelle diesel o ibrido, e di potenza non superiore a 150 kW se con propulsore elettrico).

L’esenzione permanente del pagamento bollo auto spetta sia quando l’auto è intestata al disabile sia quando l’intestatario è un familiare del quale egli è fiscalmente a carico.

I documenti da presentare per beneficiare dell’esenzione bollo auto devono essere presentati entro 90 giorni dalla scadenza del termine entro cui andrebbe effettuato il pagamento.

Una volta riconosciuta l’esenzione bollo auto l’agevolazione fiscale è valida anche per gli anni successivi e non è necessario ripresentare alcuna istanza.

Nel caso in cui ci sia qualche variazione delle condizioni necessarie per avere diritto all’esenzione del bollo auto, il soggetto interessato deve comunicarlo allo stesso ufficio a cui era stata richiesta l’esenzione.

Argomenti: ,