Esenzione bollo auto con legge 104, la dicitura è importante

Bollo auto, la particolare dicitura sul verbale legge 104 per poter avere l'esenzione.

di , pubblicato il
Bollo auto casi possibili

Esenzione bollo auto con legge 104, il verbale deve portare una particolare dicitura, altrimenti non è possibile chiedere l’esenzione. Esaminiamo il quesito di un nostro lettore:

Salve, sono il papà di una bambina con disabilità legge 104/92 comma 3 affetta dalla sindrome di Angelman e mi ritrovo ad aver comprato un auto con la legge 104/92. Fatto tutto con il rivenditore Opel ho avuto il via libera che tutto era apposto, ho pagato la macchina e mi sono presentato all’agenzia dell’entrate che mi dice che non mi tocca l’esenzione Bollo perché c’è una voce che dice che l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli di cui  Art.

4 DL 9 Feb 2012 n. 5, ma è possibile che non mi tocca la bimba, oltre a non parlare deambula solo accompagnata e al livello psichico pur avendo 13 anni è una bimba di 2anni. Mi può dare delucidazioni sul da farsi Grazie.

Bollo auto e art. 4 Dl 9 febbraio 2012

Se il verbale riporta che non possiede i requisiti in base alla legge citata, lei non può fare domanda di esenzione per il bollo auto. Il nuovo D.L. del 2012, ha chiarito che i verbali devono riportare in  modo chiaro anche il diritto alle agevolazioni fiscali. In riferimento al carattere motorio, la normativa prevede che le persone con disabilità motoria, con grave limitazione o capacità deambulazione possono accedere alle agevolazioni fiscali disabili (legge 104 art. 3 comma 3). La natura motoria dovrà configurare nel certificato di invalidità rilasciato dall’Ente dopo gli accertamenti della Commissione medica Asl.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,