Esame-test di ammissione medicina e professioni sanitarie, assalto a 30mila posti

Esame-test di ammissione medicina e professioni sanitarie, assalto a 30mila posti. Attenzione alla data della prova, è stata spostata. Ecco quando è prevista.

di , pubblicato il
Esame-test di ammissione medicina e professioni sanitarie, assalto a 30mila posti

Per esame-test di ammissione medicina e professioni sanitarie, assalto a 30mila posti. Che corrispondono, nello specifico, al fabbisogno dichiarato dalle università in Italia. Precisamente, il numero provvisorio di posti disponibili, per l’esame-test di ammissione ai corsi di laurea, per un totale di 22 professioni nel settore della sanità, sono in tutto 30.180. Con il ministero dell’Università che, nel frattempo, ha spostato la data dall’esame di una settimana. Al 14 settembre del 2021 rispetto alla precedente data del 7/9/2021.

Esame-test di ammissione medicina e professioni sanitarie, assalto a 30mila posti

Sebbene i numeri siano ancora provvisori, per l’ammissione a medicina e professioni sanitarie del mese di settembre del 2021 si va verso un aumento. Un incremento degli ingressi disponibili negli atenei. Visto che, nel 2020, questi sono stati pari complessivamente a 26.600.

Con una riduzione rispetto ai numeri provvisori iniziali che è stata pari al 7%. Applicando questa riduzione pure per il prossimo esame, i posti a disposizione approvati, come riportato dal ‘Sole 24 Ore’, scenderebbero a circa 29.000. Ragion per cui resterebbero comunque superiori a quelli dello scorso anno.

I posti disponibili per gli esami ammissione corsi sanità, dagli infermieri ai fisioterapisti

Per quel che riguarda le singole professioni, aspettando i numeri definitivi dopo la Conferenza Stato-Regioni, i 17.133 posti per i corsi di laurea per infermieri non dovrebbero essere toccati. Perché sono stati già decretati. Ed anche perché l’offerta di posti resta inferiore. Rispetto al reale fabbisogno nel nostro Paese. Mentre è attesa una rimodulazione verso il basso per altre figure professionali. Dalla fisioterapia alla neurofisiopatologia. E passando per i tecnici di laboratorio e di radiologia.

Le università, intanto, si sono adeguati allo spostamento della data dei test procedendo con le rettifica dei bandi.

Per esempio, presso l’Università degli Studi di Parma si potrà partecipare ai seguenti test di ammissione per corsi di laurea: fisioterapia, infermieristica, logopedia, ortottica ed assistente oftalmologica. Ostetricia, tecniche audioprotesiche, tecniche di laboratorio biomedico. Corso di laurea in tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia. E corso di laurea in tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

Argomenti: ,