Enpab Biologi: iscrizione e contributi previdenziali

L'Enpab Biologi è l'ente di riferimento per la previdenza e assistenza dei biologi liberi professionisti. Questa cassa previdenziale è alimentata da due tipologie di contributi: soggettiva e integrativa.

di , pubblicato il
L'Enpab Biologi è l'ente di riferimento per la previdenza e assistenza dei biologi liberi professionisti. Questa cassa previdenziale è alimentata da due tipologie di contributi: soggettiva e integrativa.

LEnpab Biologi è l’ente di riferimento per la previdenza e assistenza dei biologi liberi professionisti. Questa cassa previdenziale è alimentata da due tipologie di contributi: soggettiva e integrativa. Provvede all’erogazione di pensioni, assicurazioni e indennità malattia agli iscritti fornendo formazione gratuita online (a distanza e-learning) tramite il servizio FAD.

Come procedere per l‘iscrizione?

Quali sono i contributi previdenziali da versare?

Enpab Biologi: cos’è

L’Enpab è la cassa di previdenza e assistenza di chi svolge l’attività di biologo libero professionista.

L’iscrizione all’Enpab è obbligatoria e prevede determinati requisiti. Vediamo insieme quali sono.

Enpab: requisiti per l’iscrizione

Per registrarsi all’Enpab bisogna possedere i seguenti requisiti:

– iscrizione all’Ordine Nazionale dei Biologi;

– esercizio dell’attività di biologo libero professionista, autonomo (senza vincolo di subordinazione), anche in forma di collaborazione coordinata e continuativa, lavoro autonomo occasionale o partecipazione in società di persone.

E’ necessario iscriversi se si consegue un reddito da attività professionale le cui prestazioni prevedono la registrazione all’Albo Professionale.

Come iscriversi all’Enpab

Chi volesse presentare domanda di iscrizione alla cassa Enpab Biologi dovrà compilare il modulo di iscrizione in ogni sua parte inviandolo per raccomandata A/R al seguente indirizzo:

ENPAB Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

Per informazioni è possibile contattare l’Enpab telefonando al numero 06 45 54 70 11 o inviando un Fax al numero 06 45 54 70 36.

In alternativa, può inviare il modulo compilato tramite PEC all’indirizzo [email protected] allegando un documento d’identità valido.

Per collegarsi al servizio online dell’Ente, occorre accedere all’Area riservata inserendo user ID e password.

E’ importante sapere che la domanda va presentata entro 90 giorni dall’acquisizione dei requisiti previsti per non incorrere nella sanzione di 50 euro.

Documenti da allegare alla domanda di iscrizione

Alla domanda di iscrizione andranno allegati:

– fotocopia di un documento d’identità valido;

– fotocopia del tesserino dell’Ordine Nazionale dei Biologi (o lettera che attesta l’iscrizione);

– documentazione che comprovi l’inizio della libera professione come, ad esempio, l’apertura della partita IVA.

Enpab Biologi: contributi previdenziali obbligatori

I biologi iscritti all’Enpab sono tenuti a versare:

contributo soggettivo (15% del reddito netto riferito al lavoro autonomo);

contributo integrativo (4% del fatturato per prestazioni professionali rese verso la PA o privati).

Ecco gli adempimenti ed i termini di versamento:

– 1ª rata contributo minimo dell’anno in corso 30 aprile;

– 2ª rata contributo minimo dell’anno in corso 30 giugno;

– presentazione dichiarazione dei redditi riferita all’anno precedente 30 ottobre;

– versamento in un’unica soluzione o 1ª rata conguaglio a saldo 16 novembre;

– 2ª rata conguaglio a saldo 15 dicembre;

– 2ª rata conguaglio a saldo 15 gennaio;

– 3ª rata conguaglio a saldo 15 gennaio;

– 4ª rata conguaglio a saldo 15 febbraio.

L’iscritto in regola con i pagamenti può richiedere la rateizzazione dei contributi minimi e dei relativi conguagli a saldo.

Argomenti: ,