Email di lavoro, controllarle la sera potrebbe diventare vietato

Diritto alla disconnessione: così controllare le mail di lavoro fuori dall'orario di ufficio può essere vietato dai sindacati

di , pubblicato il
Diritto alla disconnessione: così controllare le mail di lavoro fuori dall'orario di ufficio può essere vietato dai sindacati

Le email di lavoro ci permettono di controllare l’attività anche fuori dall’ufficio. Una comodità offerta dalla tecnologia che però rischia di degenerare e diventare controproducente se non tenuta sotto controllo.

Stress da email aziendale, come riconoscerlo ed evitarlo

Essere connessi 24 ore può diventare causa di stress.

Lo ha dimostrato di recente uno studio condotto da Liuba Belkin della Lehigh University, William Becker di Virginia Tech e Samantha A. Conroy della Colorado State University che ha coinvolto 365 lavoratori. Pare che il problema non siano tanto quei minuti che si impiegano a leggere la mail quanto piuttosto l’ansia di sapere di poter essere sempre reperibili e l’attesa spasmodica di un messaggio importante che tarda ad arrivare.

Diritto alla disconnessione: vietato leggere le mail di lavoro fuori dall’orario d’ufficio

La normativa del lavoro si adegua alla tecnologia e dal 2017 in Francia i lavoratori dipendenti potranno appellarsi al diritto alla “disconnessione”, ovvero all’irreperibilità fuori dagli orari d’ufficio. Lo prevede l’articolo 55 della Loi Travail, la nuova legge sul lavoro: le aziende con più di 50 dipendenti saranno tenute ad accordarsi con i sindacati sulle modalità di “disconnessione”. Al momento però non sono previste sanzioni per i datori di lavoro che non si adeguano, il che di fatto rischia di sminuire la portata della misura.

Non tutti sanno che una proposta simile esiste anche in Italia. Rientra nel disegno di legge cosiddetto sul “lavoro agile“, approvato dalla commissione in Senato. Al momento però il diritto alla disconnessione non è ancora legge.

Su questo argomento leggi anche:

Leggere le email fuori ufficio è considerato straordinario?

Il datore di lavoro può controllare la mail del dipendente?

Argomenti: , ,