Eliminazione delle barriere architettoniche, correzione alle specifiche tecniche.

È stato inserito un apposito codice per la comunicazione dei dati relativi all’intervento di eliminazione delle barriere architettoniche.

di , pubblicato il
cartelle-agenzia-entrate

Con il provvedimento n. 46900 del 14 febbraio 2022, l’Agenzia delle Entrate modifica le specifiche tecniche approvate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 49885 del 19 febbraio 2021, riguardante le comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali. In particolare, è stato inserito un apposito codice per la comunicazione dei dati relativi all’intervento di “eliminazione delle barriere architettoniche”. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Eliminazione delle barriere architettoniche, nuove specifiche tecniche per invio dati

Le specifiche tecniche, approvate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 49885 del 19 febbraio 2021, sono state implementate con ulteriori informazioni al fine di consentire una compilazione più completa della dichiarazione precompilata e di recepire le modifiche normative introdotte dal Decreto Rilancio.
In particolare, si legge nel provvedimento n. 46900 del 14 febbraio 2022 delle Entrate:

“è stato inserito un apposito codice per la comunicazione dei dati relativi all’intervento di eliminazione delle barriere architettoniche al fine di poter individuare gli interventi che possono beneficiare della detrazione al 110 per cento con relativa opzione per la cessione del credito o contributo sotto forma di sconto”.

Inoltre, è stato introdotto anche un nuovo codice per individuare il caso in cui il contribuente, in relazione ad un singolo intervento, ha optato in parte per il contributo mediante sconto in fattura e in parte per la cessione del credito a soggetti diversi dai fornitori.

 

Articoli correlati

Argomenti: , ,