Elenco completo delle auto escluse dal pagamento del bollo auto

Il Governo Draghi cancella per sempre gli arretrati del bollo auto con provvedimento introdotto nel Sostegni bis. Vale per tutti?

di , pubblicato il
Il Governo Draghi cancella per sempre gli arretrati del bollo auto con provvedimento introdotto nel Sostegni bis. Vale per tutti?

Il Governo Draghi cancella per sempre gli arretrati del bollo auto con provvedimento introdotto nel Sostegni bis. Vale per tutti? Non proprio visto che il provvedimento prevede determinati requisiti. Quali sono i veicoli esclusi dal pagamento del bollo auto?

In arrivo altre novità: sospensioni, esenzioni, sconti e rimborso degli importi passati annunciati dalle Regioni.

Auto escluse dal pagamento del bollo auto: requisiti necessari

Per vedersi cancellare gli arretrati del bollo auto per sempre (uno sconto pari a 10 anni di bollo auto non pagato), il contribuente deve possedere determinati requisiti:

– l’ISEE 2019 del nucleo familiare non deve superare i 30.000 euro;

– l’importo massimo delle cartelle può arrivare fino a 5mila euro al lordo;

– i debiti devono essere stati iscritti a ruolo, ovvero già notificati tramite cartella esattoriale tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010.

L’effettiva cancellazione del bollo auto, per chi rientra nei suddetti requisiti, è fissata entro il 31 ottobre. L’Agenzia delle Entrate non comunicherà la cancellazione. Il contribuente potrà verificare se il debito è stato effettivamente cancellato tramite un apposito sito web istituito dall’AdE.

Auto escluse dal bollo auto: veicoli elettrici, auto storiche e Legge 104

Le auto elettriche (ad emissione zero) beneficiano dell’esenzione del bollo auto per 5 anni a partire dalla prima immatricolazione. L’esenzione è valida in tutta Italia; si applica su bollo auto e Superbollo. Una volta trascorsi i 5 anni, per i veicoli elettrici si pagherà comunque un importo più basso per le tasse automobilistiche.

Sono agevolate anche le auto ibride ma non come quelle elettriche. In questo caso, le agevolazioni per il bollo auto variano da Regione a Regione. Alcune Regioni concedono 3 anni di esenzione, altre soltanto sconti sugli importi.

Sono esenti a vita dal bollo auto anche i titolari della Legge 104 ed i veicoli storici (con oltre 30 anni dalla data di immatricolazione). Per le auto iscritte nei registri storici con oltre 20 anni si applica uno sconto del 50%.

Sospensione in Veneto, esenzioni in Lombardia, sconto per chi paga con addebito su c/c

Per il bollo auto 2021, la Regione Veneto ha deliberato la sospensione della tassa automobilistica. In più, i cittadini veneti potranno pagare i bolli auto in scadenza entro il 30 settembre o scaduti senza more o sanzioni.

La Regione Lombardia elimina del tutto la tassa automobilistica per alcune categorie di lavoratori: bollo auto 2021 per i veicoli con conducente adibiti a trasporto di persone, bollo auto 2020 per agenti di commercio che lavorano su territorio lombardo. Chi ha già pagato verrà rimborsato.

In Lombardia viene concesso uno sconto del 15% per chi paga il bollo auto con addebito diretto su conto corrente bancario o postale. Per verificare se la propria Regione applica sconti, bisognerà controllare sul relativo sito ufficiale.

Argomenti: