Effetto Brexit: validi prestiti e borse di studio per gli universitari dell’Ue nel Regno unito

Effetto Brexit. Londra ha comunicato che resteranno validi prestiti universitari e borse di studio per tutta la durata del corso, per l'anno 2016 - 2018.

di , pubblicato il
Effetto Brexit. Londra ha comunicato che resteranno validi prestiti universitari e borse di studio per tutta la durata del corso, per l'anno 2016 - 2018.

Effetto Brexit scongiurato per gli studenti dell’Unione europea che per l’anno 2017-2018 vorranno frequentare le università britanniche. Londra ha deciso che resteranno validi prestiti universitari e borse di studio per tutta la durata del corso.

Effetto Brexit: ecco cosa ha deciso il Governo Britannico

Il Governo britannico ha annunciato che gli studenti dell’Unione Europea che intendono fare domanda per un corso di laurea presso un’università, o altro istituto, del Regno Unito per l’anno accademico 2017/2018 continueranno a poter beneficiare, per tutta la durata dei loro corsi di studio, dei prestiti e delle sovvenzioni messi a disposizione degli studenti comunitari.

Effetto Brexit: l’importanza di tale decisione

Questa decisione, da come si legge nel comunicato, “permetterà alle università di avere la certezza dei fondi a loro disposizione, oltre ad assicurare ai futuri studenti, interessati a studiare presso una delle università britanniche, che i termini e le condizioni di eventuali sovvenzioni non cambieranno in caso di uscita del Regno Unito dall’Ue. La stessa garanzia verrà data agli studenti dei corsi post-laurea”.

Il sottosegretario all’Università Jo Johnson ha riconosciuto da parte sua che “gli studenti internazionali forniscono un importante contributo” al sistema universitario britannico.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.