Ecobonus Auto, fondi già terminati per benzina e diesel

I fondi stanziati per l’Ecobonus auto 2020 per incentivare l’acquisto di auto diesel o benzina a basso impatto ambientale sono stati esauriti in poco più di una settimana. ad ogni modo, il decreto di agosto rifinanzia il fondo con 250 milioni di euro.

di , pubblicato il
I fondi stanziati per l’Ecobonus auto 2020 per incentivare l’acquisto di auto diesel o benzina a basso impatto ambientale sono stati esauriti in poco più di una settimana. ad ogni modo, il decreto di agosto rifinanzia il fondo con 250 milioni di euro.

L’ecobonus auto è una misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019.

A questo bisogna aggiungere l’ulteriore bonus del cosiddetto decreto rilancio, valido dal 1° agosto 2020 fino al 31 dicembre 2020.

Sommando i due incentivi, si può arrivare ad uno sconto fino a 10.000 euro, una misura davvero importante.

Attualmente è possibile usufruire dei bonus soltanto se si acquistano auto che rientrano nella fascia 61-110 g/km di CO2. si tratta di modelli con motorizzazioni hybrid e mildhybrid, ma anche diesel, benzina, bifuel Gpl e metano.

In particolare, si può usufruire dell’ecobonus auto anche per l’acquisto di veicoli Euro 6, diesel o benzina, con emissioni comprese tra 61 e 110 g/km e con il prezzo di listino inferiore a i 40 mila euro.

Già dalla sua partenza, la misura ha suscitato un enorme interesse. Soltanto nelle prime due ore di prenotazioni dell’ecobonus auto, sull’apposita piattaforma sono arrivate 3.000 prenotazioni, e non è finita qui, secondo quanto rilevato da “quattroruote.it”, i fondi destinati a incentivare l’acquisto di auto con emissioni di anidride carbonica comprese tra 61 e 110 g/km, sono andati esauriti in appena una settimana.

Ecobonus auto, fondi esauriti

Ai sensi della Legge di conversione 17 Luglio 2020, n. 77, art. 44 e 44 – bis (Decreto Legge Rilancio), i fondi stanziati per incentivare l’acquisto di veicoli di categoria M1, Euro 6 (diesel o benzina) con emissioni comprese tra 61 e 110 e con prezzo di listino inferiore a i 40 mila euro, sono soltanto di appena 50 milioni di euro per tutto il 2020.

Fondi che, in poco più di una settimana dal lancio di questa nuova misura, sono stati completamente esauriti.

L’ecobonus 2020 ha superato tutte le previsioni, soprattutto per quanto riguarda l’acquisto di auto diesel e benzina. Ma c’è ancora una speranza, il decreto di agosto, infatti, rifinanzia il fondo con 250 milioni di euro, di questi:

  • 150 destinati alla fascia 61 – 90 g/km;
  • 100 alla fascia 91 – 110 g/km.

Uno stop, dunque, di soli pochi giorni. A breve il contributo sarà nuovamente disponibile, ma, anche in questo caso, per un numero limitato di vetture.

Approfondimenti

Ecobonus Auto e Decreto Rilancio: incentivi 2020. Guida completa;

Ecobonus, l’incentivo per la mobilità sostenibile.

Argomenti: Nessuno