Ecobonus auto 2022 quando arrivano, per quali vetture e le attese sulle risorse da stanziare

Gli ecobonus auto 2022 quando arrivano? Potrebbero arrivare presto perché il Governo al riguardo è al lavoro. Inoltre, gli incentivi saranno introdotti per quali vetture? E quali sono le attese sulle risorse da stanziare? Ecco tutte le risposte.

di , pubblicato il
Ecobonus auto fino al 2024: nuove risorse per 650 milioni ogni anno

Gli ecobonus auto nel 2022 quando arrivano? Potrebbero arrivare presto perché il Governo italiano al riguardo è al lavoro. Inoltre, gli incentivi saranno introdotti per quali vetture? E quali sono le attese sulle risorse da stanziare?

Su ecobonus auto nel 2022 c’è da dire, prima di tutto, che contrariamente ai rumors dei giorni scorsi gli incentivi non saranno stanziati solo per le elettriche. Insieme alle vetture ibride plug-in. Ma, si vocifera, anche per le altre motorizzazioni e sempre nel rispetto delle basse emissioni.

Ecobonus auto nel 2022 quando arrivano, per quali vetture e le attese sulle risorse da stanziare

E così, su ecobonus auto del 2022 quando arrivano, la nuova tranche di incentivi potrebbe attestarsi attorno ai 450 milioni di euro. Con tutta la filiera dell’automotive che, intanto, chiede di fare presto. E questo considerando, tra l’altro, il calo delle immatricolazioni registrato in Italia nello scorso mese di dicembre del 2021.

Sugli ecobonus auto nel 2022 quando arrivano, tra l’altro, c’è anche da dire che questi erano attesi al lancio proprio in questi giorni. Ma è probabile che il Governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi abbia deciso di concentrarsi per il momento sugli aiuti alle imprese. Ovverosia, sul decreto ristori ter e sulla questione relativa anche agli stanziamenti per calmierare il caro energia. Così come è riportato in questo articolo.

Le attese sulle risorse da stanziare per gli incentivi a sostegno del mercato delle quattro ruote

Chiarito che su ecobonus auto del 2022 quando arrivano ne sapremo di più nei prossimi giorni, l’entità delle risorse è stata rivelata da ‘Milano Finanza’. Facendo altresì presente che a queste risorse dovrebbero aggiungersi pure altri 32 milioni residui. Ovverosia, incentivi non utilizzati l’anno scorso e riconducibili al fondo sull’usato Euro 6.

Con gli incentivi che, come sopra accennato, dovrebbero interessare le vetture con emissioni di CO2 fino a 135 g/km. Quindi, vetture elettriche, ibride plug-in ed altre auto con le motorizzazioni tradizionali ma a basse emissioni.

Argomenti: