Ecobonus auto 2021, al via le prenotazioni: ecco come fare

Partono le prenotazioni per il nuovo ecobonus auto 2021 rifinanziato con il decreto Sostegni bis

di , pubblicato il
Ecobonus auto 2021, al via le prenotazioni: ecco come fare

Il decreto Sostegni bis, nella sua versione di conversione in legge, ha rifinanziato il settore automotive per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2 (c.d. ecobonus auto 2021).

La misura ha una doppia finalità, ossia diminuire l’impatto inquinante dei veicoli incentivando l’acquisto dei veicoli a bassa emissione di anidride carbonica e contemporaneamente sostenere il settore auto per una rapida ripresa dopo la crisi economica derivante dell’emergenza Covid-19.

Come è rifinanziato il settore auto

La nuove risorse stanziate ammontano a 350 milioni di euro, le quali saranno in questo modo ripartite:

  • 200 milioni per acquistare, esclusivamente con rottamazione, i veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2. Il contributo è di 1.500 euro
  • 60 milioni per ottenere l’extrabonus e acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2. Il contributo ammonta a 2.000 euro con rottamazione e a 1.000 senza
  • 50 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali e speciali, di cui 15 milioni esclusivamente per i veicoli elettrici. Tra le novità del Decreto Sostegni Bis c’è la possibilità di acquistare con leasing finanziario, già a partire dal 25 luglio 2021, anche questa tipologia di veicoli. Restano invariati i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2021 e quindi prenotabili in base alla “Massa Totale a Terra -MTT” e all’alimentazione
  • 40 milioni per l’acquisto di veicoli di categoria M1 usati, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2. Viene riconosciuto un contributo fino 2.000 euro, calcolato in base alla fascia di emissione. Per usufruire del contributo è necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus. Si potrà accedere a questo incentivo solo dopo le necessarie modifiche tecniche della piattaforma.

La fasi per ottenere l’ecobonus auto 2021

Da oggi 2 agosto si apre la possibilità di prenotare sulla piattaforma www.ecobonus.mise.gov.it  l’ecobonus auto per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni fino a 135 g/km di CO2, con e senza rottamazione.

Si dovrà attendere il 5 agosto, invece, per le richieste riferite ai veicoli commerciali e speciali.

Ricordiamo che l’ecobonus auto prevede le seguenti fasi:

  • 1° fase – Prenotazione dei contributi
    • In questa fase i venditori:
      • si registrano preventivamente nell’Area Rivenditori del sito www.ecobonus.mise.gov.it
      • prenotano i contributi relativi ad ogni singolo veicolo, ottenendo, secondo la disponibilità di risorse, una ricevuta di registrazione della prenotazione;
      • confermano l’operazione entro 180 giorni dalla prenotazione, comunicando il numero di targa del veicolo nuovo consegnato e allegando la documentazione prevista
  • 2° fase – Corresponsione dei contributi
    • Il contributo è corrisposto dal venditore all’acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto (sconto)
  • 3° fase – Rimborso al venditore dei contributi
    • Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo.
  • 4° – Recupero dell’importo del contributo
    • Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo ricevono dal venditore la documentazione necessaria e poi recuperano l’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta.

Potrebbe anche interessarti:

Pedaggi autostrade, rischio stangata dal 1° agosto: cosa sta succedendo, vacanze con i rincari per gli automobilisti

Argomenti: ,